Dolore

Fibromialgia, benefici della terapia manuale con pressione digitale moderata

Un recente studio spagnolo ha evidenziato che la terapia manuale con pressione digitale moderata per 15 minuti della muscolatura cervicale posteriore diminuisce la percezione del dolore nelle donne con fibromialgia. Lo studio è stato pubblicato sull' International Journal of Environmental Research and Public Health.

Un recente studio spagnolo ha evidenziato che la terapia manuale con pressione digitale moderata per 15 minuti della muscolatura cervicale posteriore diminuisce la percezione del dolore nelle donne con fibromialgia. Lo studio è stato pubblicato sull’ International Journal of Environmental Research and Public Health.

La fibromialgia è una condizione caratterizzata da dolore muscolare cronico diffuso e affaticamento, disturbi del sonno, disturbi cognitivi e disturbi dell'umore.

Lo scopo di questo studio era quello di determinare l'efficacia di una tecnica di terapia manuale eseguita con una pressione digitale moderata nelle donne con fibromialgia (n=24).

In questo studio randomizzato e controllato, i partecipanti sono stati assegnati in modo casuale al gruppo sperimentale o al gruppo placebo. Sono stati reclutati ventiquattro pazienti di sesso femminile con sindrome fibromialgica di età compresa tra 47 e 59 anni (53 ± 6) e con un livello di istruzione medio.

Tutti i pazienti erano cronici e sono stati intervistati e valutati clinicamente da parte di diversi fisioterapisti per verificare la loro idoneità, utilizzando lo stesso protocollo e alla stessa ora del giorno, entrambi nelle settimane dell'intervento e nella settimana prima e dopo l'intervento (settimane 0 e 5).

I partecipanti al gruppo di terapia manuale (n=14) sono stati assistiti con sessioni di terapia manuale e quelli del gruppo placebo (n=10) sono stati trattati con sessioni ecografiche (US) eseguite senza gel conduttivo e con la macchina spenta.
L'intervento è stato eseguito in un mese. Ogni gruppo ha seguito due sessioni per quattro settimane, per un totale di 8 sessioni di trattamento.

Gli interventi di entrambi i gruppi sono stati eseguiti nello stesso tempo (15 min) e nella stessa area anatomica (muscolatura cervicale posteriore). Ogni settimana sono state somministrate due sessioni di massoterapia e sono stati separate da almeno 48 h.
Questi pazienti non stavano ricevendo nessun altro trattamento al momento dello studio.

Il gruppo sperimentale è stato assistito con sedute di terapia manuale basate sul massaggio del tessuto connettivo, mentre il gruppo placebo è stato “trattato” con sedute ecografiche eseguite senza gel conduttivo e con macchina spenta.

Prima e dopo l’intervento sono stati valutati fatica e dolore con la scala di gravità della fatica (FSS), la scala analogica visiva (VAS) ed è stata anche valutata la qualità del sonno con l'indice di Pittsburgh (PSQI) e il profilo degli stati d'animo (POMS-29).

Nel gruppo sperimentale (terapia manuale) sono stati ottenuti risultati significativi su scala VAS, riferiti al dolore al collo nei pazienti con fibromialgia (p<0,001).  Le correlazioni hanno mostrato una relazione tra variabili di stanchezza e sonno (R=0,411; p=0,046) e variabili di dolore con il POMS rabbia-ostilità sottoscala (R=0,436; p=0,033).

Sebbene la dimensione del campione possa essere un limite, lo studio ha concluso che l'applicazione della terapia manuale nei pazienti con fibromialgia eseguita con una pressione moderata per 15 min sulla muscolatura cervicale posteriore ha diminuito la percezione del dolore, muscolare stanchezza e stato di ansia da tensione.

Considerando questi dati e quanto pubblicato già in letteratura, gli autori evidenziano che in termini di benefici, la terapia manuale favorisce un sonno ristoratore, diminuisce ansia e depressione, e riduce la percezione del dolore immediata e ritardata. Per quanto riguarda il numero di sessioni, si suggerisce di farne almeno 1-2 volte a settimana.

Una pressione moderata è in grado di stimolare i recettori della pressione, il che porterà ad un aumento dell’attività vagale che sembra mediare i vari benefici osservati per la terapia manuale.

È necessario sottolineare l'importanza di eseguire il massaggio con una pressione moderata come descritto nella metodologia e anche raggiungere questa pressione in modo crescente, come raccomandato da altri autori. Si può pensare che il risultato significativo di questo studio sia correlato alla pressione applicata nel massaggio. In altri studi in cui la sua applicazione è sconsigliata, la causa sono risultati moderatamente positivi che si riferiscono al dolore sgradevole che è stato provato dai soggetti durante il massaggio.

In questo studio sono stati ottenuti buoni risultati sul dolore ma non altrettanto sul sonno ma il campione considerato era ridotto.

In conclusione, questa indagine suggerisce che la terapia manuale con pressione digitale moderata per 15 minuti della muscolatura cervicale posteriore diminuisce la percezione del dolore nelle donne con fibromialgia. In questo senso, sembra che questa tecnica possa essere considerata come alternativa alle terapie farmacologiche per il trattamento della FM.

Yolanda Nadal-Nicolás et al., Effects of Manual Therapy on Fatigue, Pain, and Psychological Aspects in Women with Fibromyalgia
Int J Environ Res Public Health 2020 Jun 26;17(12):4611. doi: 10.3390/ijerph17124611.

leggi


SEZIONE DOWNLOAD