Dolore

Fibromialgia, meno dolore grazie all'ossigeno iperbarico

La terapia con ossigeno iperbarico (HBOT) può migliorare i sintomi e la qualità della vita dei pazienti affetti da fibromiaglia. Questo è quanto riportato in un articolo apparso sulla rivista PLOSone in cui gli autori spiegano che tale terapia può indurre neuroplasticità e correggere significativamente l'attività cerebrale anormale nelle aree connesse al dolore in pazienti fibromialgici.
La sindrome fibromialgica (FMS) è un disturbo persistente e debilitante che può compromettere la qualità della vita del 2-4% della popolazione, con un rapporto 9: 1 di incidenza femminile rispetto al sesso maschile.
L’FMS è un importante esempio rappresentativo di sensibilizzazione del sistema nervoso centrale ed è associata con un’attività cerebrale anormale. I sintomi principali sono dolore cronico diffuso, allodinia, dolore nei tender point, stanchezza e disturbi del sonno. La sindrome è ancora sfuggente e refrattaria ai trattamenti.
L'obiettivo di questo studio è stato quello di valutare l'effetto della terapia con ossigeno iperbarico (HBOT) sui sintomi e l'attività cerebrale nei pazienti affetti da FMS.
E’ stato quindi condotto uno studio clinico prospettico, con controllo attivo, crossover.
I pazienti sono stati divisi in due gruppi: un gruppo ha ricevuto due mesi di HBOT; l'altro, il gruppo di controllo, non è stato trattato in questi due mesi e ma ha ricevuto il trattamento nei due mesi successivi. 
Il vantaggio dell'approccio crossover è che riesce a far fare un confronto triplo, tra i trattamenti in due gruppi, fra il trattamento e nessun trattamento nello stesso gruppo, e tra il trattamento e nessun trattamento in gruppi diversi.
I pazienti del gruppo trattato sono stati valutati al basale e dopo HBOT. 
I pazienti nel gruppo crossover di controllo sono stati valutati in tre tempi differenti: al basale, dopo un periodo di controllo senza alcun trattamento e dopo HBOT.
Le valutazioni consistevano in esame fisico, compreso numero dei tender point e soglia del dolore, valutazione approfondita della qualità della vita e la tomografia ad emissione di fotone singolo, meglio conosciuta con l'acronimo SPECT (dall'inglese Single Photon Emission Computed Tomography), che è una tecnica tomografica di imaging medico della medicina nucleare che adopera i raggi gamma. Questa tecnica è stata adoperata per la valutazione dell’attività cerebrale.
Il protocollo HBOT comprende 40 sessioni, 5 giorni/settimana, 90 minuti, 100% di ossigeno a 2ATA (atmosfere tecniche assolute). 
Sono stati inclusi sessanta pazienti di sesso femminile, di età compresa tra 21-67 anni e con diagnosi di FMS almeno 2 anni prima. 
I risultati hanno mostrato che HBOT in entrambi i gruppi ha portato a un significativo miglioramento di tutti i sintomi FMS, con un significativo miglioramento della qualità della vita.
L’analisi della SPECT ha rivelato una rettifica della attività cerebrale anormale: diminuzione della iperattività principalmente nella regione posteriore ed elevazione della ridotta attività prevalentemente nelle zone frontali. Dopo il periodo di controllo non è stato osservato alcun miglioramento in nessuno dei parametri.
Questo studio dimostra che HBOT può migliorare la qualità della vita e il benessere di molti pazienti con FMS. Essa mostra, per la prima volta, che HBOT può indurre neuroplasticità e rettificare significativamente l'attività cerebrale nelle aree connesse al dolore in pazienti FMS.
Sono necessari ulteriori studi per trovare la curva dose-risposta ottimale e il tempo ottimale di trattamento. L'osservazione che le caratteristiche del dolore possono variare, e anche peggiorare nelle prime 10-20 sedute, prima della sua risoluzione, merita preavviso e future indagini.
In conclusione, come evidenziano gli autori : “Poiché non vi è attualmente alcuna soluzione per i pazienti con FMS e dal momento che HBOT apporta un significativo miglioramento, sembra ragionevole lasciare che  questi pazienti beneficino dell’ HBOT, se possibile, ora, piuttosto che aspettare fino a quando gli studi futuri saranno completati”. 

Emilia Vaccaro
Efrati S. et al. Hyperbaric oxygen therapy can diminish fibromyalgia syndrome - prospective clinical trial. PLoS One. 2015 May 26;10(5):e0127012. doi: 10.1371/journal.pone.0127012. eCollection 2015.
leggi

SEZIONE DOWNLOAD