Gabapentin, non dimostrati gli effetti benefici sul dolore post operatorio

Dolore

L'utilizzo del gabapentin nel post operatorio per la gestione del dolore sembra non apportare benefici clinici soprattutto quando utilizzato in un contesto di analgesia multimodale. E' quanto riportato in un lavoro pubblicato sulla rivista Acta Anaesthesiologica Scandinavica. Gli autori di questa revisione sistematica della letteratura sottolineano che gli studi ad oggi effettuati e inseriti in questa review hanno un evidenza di bassa o bassissima qualitą e, quindi, prima di trarre conclusioni definitive bisognerebbe studiare il gabapentin in appropriati trial.

L’utilizzo del gabapentin nel post operatorio per la gestione del dolore sembra non apportare benefici clinici soprattutto quando utilizzato in un contesto di analgesia multimodale. E’ quanto riportato in un lavoro pubblicato sulla rivista Acta Anaesthesiologica Scandinavica. Gli autori di questa revisione sistematica della letteratura sottolineano che gli studi ad oggi effettuati e inseriti in questa review hanno un evidenza di bassa o bassissima qualità e, quindi, prima di trarre conclusioni definitive bisognerebbe studiare il gabapentin in appropriati trial.
La gestione del dolore perioperatorio si basa spesso sull’utilizzo di combinazioni di analgesici non oppioidi e oppioidi, 'l'analgesia multimodale', in cui gabapentin è attualmente utilizzato.
Si presume che il gabapentin esplichi il suo effetto analgesico sulla subunità alfa2delta dei canali  al calcio voltaggio-dipendenti causando una diminuzione dei neurotrasmettitori eccitatori, ad esempio, glutammato, sostanza P, e peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP).
L'obiettivo di questa revisione sistematica della letteratura era quello di documentare gli effetti positivi e negativi del trattamento con gabapentin, somministrato in fase perioperatoria, sul dolore post operatorio.
L’ipotesi lavorativa di partenza era che gabapentin riducesse nelle 24 ore il consumo di oppioidi e che gli eventi avversi non fossero di una severità tale da impedirne l’utilizzo.
A tal fine è stata fatta un’analisi della letteratura selezionando studi clinici randomizzati di confronto tra gabapentin e placebo o placebo attivo nei pazienti adulti sottoposti a chirurgia e a cui era stato somministrato gabapentin nel periodo perioperatorio. 
L’outcome primario era il consumo di oppioidi nelle 24 ore e l'incidenza di eventi avversi gravi (SAE). Per la valutazione delle evidenze è stata usata la metodologia Grading of Recommendations Assessment, Development, and Evaluation (GRADE) methodology.
Sono stati selezionati 132 studi per un totale di 9498 pazienti.
Il trattamento con gabapentin variava da 100 a 1200 mg negli studi con la monoterapia (n=96), e dai 900 ai 2400 mg/die in studi con dosi multiple (n=36). L’inizio del trattamento variava da 30 minuti a 48 h prima dell’intervento.
Tredici studi con basso rischio di bias hanno registrato una riduzione nelle 24 h del consumo di oppiacei di 3,1 mg (0.5, 5.6; TSA (trial sequential analysis) aggiustato CI: 0.2, 6.3). Nell'analisi in cui il gabapentin è stato valutato come analgesico add-on ad un altro regime analgesico non oppioide, è stata osservata una riduzione media nelle 24 h del consumo di morfina pari a 1,2 mg (0.3, 2.6; TSA aggiustato CI: 0.4, 2.8). Questi studi erano a basso rischio di bias.
Nove studi con basso rischio di bias hanno riportato un rapporto di rischio di eventi avversi gravi di 1,61 [0,91; 2.86; 0.57, 4.57]: CI TSA-aggiustato.
A 6-h dall’intervento, il dolore a riposo non era significativamente ridotto, mentre il dolore durante la mobilitazione risultava ridotto. Nelle  24 ore del post-operatorio, né il dolore a riposo né il dolore durante la mobilitazione sono stati significativamente ridotti.
In conclusione, mancano prove certe per l'uso di gabapentin nel post-operatorio per la gestione del dolore. L’effetto benefico clinicamente rilevante del gabapentin sembra assente, in realtà studi futuri a basso rischio di bias dovranno individuare gli eventuali effetti benefici ed esplorare i rischi di effetti nocivi.
Emilia Vaccaro


Fabritius ML et al. Gabapentin for post-operative pain management - a systematic review with meta-analyses and trial sequential analyses. Acta Anaesthesiol Scand. 2016 Jul 18. doi: 10.1111/aas.12766.
leggi


SEZIONE DOWNLOAD