Lombalgia acuta, quali fattori influenzano l'efficacia dei FANS?#EULAR2018

Dolore

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono i principali strumenti per il trattamento della lombalgia acuta LBP (low back pain). Tuttavia, fino ad ora, non sono mai stati indagati i fattori che influenzano l'efficacia dei FANS. E' quanto effettuato da un gruppo di ricercatori russi e presentato al congresso EULAR 2018 in corso ad Amsterdam.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono i principali strumenti per il trattamento della lombalgia acuta LBP (low back pain). Tuttavia, fino ad ora, non sono mai stati indagati i fattori che influenzano l'efficacia dei FANS. E’ quanto effettuato da un gruppo di ricercatori russi e presentato al congresso EULAR 2018 in corso ad Amsterdam.

L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare gli effetti di alcuni fattori clinici e anamnestici sull’efficacia dei FANS nell’LBP.
Il gruppo di studio comprendeva 2078 pazienti (46,3 ± 13,4 anni, donne 56,6%) con LBP acuto trattati nella pratica clinica reale. Il 34,8% era al primo episodio di LBP, il 65,2% era almeno al secondo episodio (2,6 ± 1,4 episodi/ anno).

La scala di valutazione numerica (NRS) di 0-10 punti ha valutato il livello del dolore.
Inizialmente, il livello di dolore era pari a 6,69±1,65, il 57,0% dei pazienti lamentava dolore severo (NRS≥7). Il dolore a riposo era presente nel 32,0% dei pazienti e durante la notte nel 19,0%, la rigidità è stata rilevata nel 60,7%, il dolore radiante all’arto inferiore nel 28,2%, e la sciatica nel 9,6%.

Il 70,2% dei pazienti aveva utilizzato i FANS per la loro LBP; il 28,0% ha valutato la loro efficacia come buona, il 54,6% come moderata e il 17,4% come bassa.
Nello specifico gli autori si sono focalizzati al farmaco meloxicam. Tale molecola utilizzata alla dose di 15 mg una volta al giorno è stato prescritto per un periodo fino a 2 settimane in tutti i pazienti reclutati nello studio.
L'86,1% dei pazienti ha ricevuto meloxicam per iniezione intramuscolare (i/m) per 2 giorni, il 13,9% per os. Il 52,3% ha ricevuto miorilassanti, 17,4% vitamine del gruppo B, per os o i/m. Il 21,6% dei pazienti ha ricevuto PPI per la prevenzione delle complicanze gastrointestinali.

Lo studio ha valutato la frequenza di LBP e il sollievo dal dolore fino a due settimane
Il completo sollievo dal dolore è stato osservato nel 75,2% dei pazienti, la durata media dell'uso dei FANS prima che il dolore cessasse era di 8,6±5,5 giorni. L'83,7% dei pazienti ha valutato l'effetto del trattamento come "buono" o "eccellente".

Le reazioni avverse sono state osservate solo nel 4,6% dei pazienti, non ci sono state complicazioni gravi.
Il sesso femminile e l'uso di vitamine del gruppo B non hanno influenzato l'esito del trattamento: odds ratio (OR, intervallo confidenziale al 95%) 0,967 (0,795-1,177), p=0,763 e 0,917 (0,804-1,1201), p=0,452.

L’età inferiore a 65 anni, il primo episodio di LBP e l'effetto positivo dei FANS sono stati associati all’ottenimento del migliore risultato del trattamento: OR2.053 (1.592-2.642), p=0.000; 1,415 (1,09-1,836), p=0,009; 1.937 (1.513-2.481), p=0.000.

Dolore severo (NRS ≥7), dolore a riposo e di notte, dolore radiante alle gambe e soprattutto la sciatica sono stati associati ai risultati peggiori: OR 0,599 (0,487-0,737), p=0,000; 0,481 (0,393-0,588), p=0,000; 0,559 (0,441-0,709), p=0,000; 0,511 (0,413-0,631), p=0,000; 0,346 (0,256-0,466), p=0,000. La combinazione di FANS e miorilassanti, in confronto alla monoterapia dei FANS, era associata con la più bassa incidenza di dolore: OR 0.827 (0.594-0.889), p=0.02.

In conclusione, il dosaggio di meloxicam 15 mg/al giorno è efficace e sicuro per il trattamento dell’ LBP acuto. L’analisi dei dati ha mostrato che il sesso dei pazienti non influenza l'effetto del trattamento; l'età <65 anni, il primo episodio di LBP e una buona risposta ai FANS sono stati associati ai migliori risultati di trattamento. Dolore severo, dolore a riposo e notturno, irradiazione del dolore alle gambe e sciatica sono associati al risultato peggiore. La combinazione di FANS con rilassanti muscolari e vitamine del gruppo B non ha migliorato il risultato del trattamento.

A.Karateev et al., What factors affect effectiveness of NSAIDs for acute low back pain? Nasonova ResearchInstitute of Rheumatology, Moscow, RussianFederation. EULAR 2018 Amsterdam 13-16 giugno.

SEZIONE DOWNLOAD