Lombalgia e secrezioni vaginali, spie di altre problematiche?

La lombalgia e le secrezioni vaginali anomale possono svilupparsi ciascuna per una vasta gamma di motivi, ma quando si verificano insieme, possono indicare una condizione sottostante. Le principali cause di dolore lombare e perdite vaginali sono sette e per ognuna di esse ci sono specifici fattori di rischio e possibilitÓ di trattamento.

La lombalgia e le secrezioni vaginali anomale possono svilupparsi ciascuna per una vasta gamma di motivi, ma quando si verificano insieme, possono indicare una condizione sottostante. Le principali cause di dolore lombare e perdite vaginali sono sette e per ognuna di esse ci sono specifici fattori di rischio e possibilità di trattamento.

Le cause

Infezione del tratto urinario (UTI)
Una UTI può interessare la vescica e quindi si parla di cistite oppure l'uretra, in tal caso la condizione è chiamata uretrite oppure ancora essere localizzata nei reni e si parla semplicemente di infezione renale.
I batteri sono gli agenti eziologici più comunemente responsabili delle infezioni del tratto urinario, che però possono essere causate anche da funghi e virus.

Le UTI possono verificarsi in persone di qualsiasi età, compresi i bambini con sintomi che includono: aumento delle perdite vaginali; sensazione di bruciore durante la minzione; frequenti solleciti a fare pipì; dolore pelvico; mal di schiena lombare; debolezza e stanchezza.

Gravidanza
Dolore lombare e perdite vaginali anomale possono indicare una gravidanza. Le perdite vaginali, infatti, possono aumentare di volume o cambiare consistenza durante questo periodo.
Maggiori secrezioni aiutano a proteggere l'utero dalle infezioni e possono divenire ancora più consistenti nelle ultime settimane di gravidanza.

Anche la lombalgia è comune durante la gravidanza, specialmente quando il bambino diventa più pesante o si muove. Tale movimento può andare a sollecitare i nervi lombari materni.

Gravidanza ectopica
Una gravidanza ectopica si verifica quando un ovulo fecondato si attacca all'esterno dell'utero, di solito in una tuba di Falloppio. Quando ciò accade, l'uovo fecondato viene rimosso prima che diventi troppo grande e causi danni interni. Una gravidanza ectopica può causare: forti crampi addominali; dolore nel retto; forte dolore da una parte che si irradia alla schiena; nausea.

Perdite vaginali, conta non solo la quantità ma anche la tipologia
Anche quando la quantità di perdita vaginale è nel range di normalità possono verificarsi altre anomalie. Secrezioni di aspetto differente possono indicare la presenza di un'infezione o di un altro problema sottostante.

Artrite reattiva
Questa condizione provoca l'infiammazione delle articolazioni. Le infezioni, comprese quelle trasmesse sessualmente, possono scatenarne i sintomi. L'artrite reattiva può causare secrezioni anormali e mal di schiena, ma la condizione non è legata a gravi rischi per la salute.

Gonorrea
La gonorrea è un'infezione trasmessa sessualmente (STI). I sintomi non si mostrano immediatamente dopo la trasmissione e potrebbero essere necessarie diverse settimane per palesarsi. A causa del ritardo dei sintomi, la gonorrea spesso non viene curata causando gravi complicazioni, inclusa l'infertilità.

La maggior parte delle donne con gonorrea non ha sintomi; quando questi sono presenti, possono includere perdite e dolore pelvico, che può irradiarsi nella parte bassa della schiena.

Malattia infiammatoria pelvica (PID)
Ciò deriva da un'infezione nel tratto genitale superiore, può infatti coinvolgere utero, tube di Falloppio oppure ovaie. La malattia si sviluppa più comunemente nelle donne sotto i 25 anni, ma può verificarsi a qualsiasi età e può causare perdite vaginali giallo-verdastre, dolore nella zona del bacino, dolore durante la minzione, nausea, febbre.

Cancro cervicale
In rari casi, il cancro cervicale può causare dolore lombare e perdite vaginali anomale di colore rosa o odore sgradevole. Il dolore pelvico è un altro sintomo di questo tipo di cancro.
Il cancro cervicale spesso non ha sintomi nelle fasi iniziali. Per questo motivo, è importante sottoporsi a regolari Pap test.

Diagnosi
Il primo step diagnostico include la ricerca di informazioni sui sintomi e sulla storia medica e sessuale di una persona con domande dirette poste dal medico alla paziente. Spesso viene richiesto un campione di urina per rilevare infezioni come UTI oppure viene effettuato un tampone per prelevare un campione dall'interno della vagina per la ricerca di segni di infezioni sessualmente trasmissibili, compresa la gonorrea.

Tamponi e test delle urine possono anche aiutare a diagnosticare condizioni simili, come la PID. La gravidanza e la gravidanza ectopica possono essere confermate con esami del sangue o delle urine. Se un medico sospetta una gravidanza extrauterina, eseguirà un esame fisico e un'ecografia.

Trattamento
La tipologia di trattamento dipende dalla causa sottostante; possono essere prescritti antibiotici per il trattamento di UTI e alcune malattie sessualmente trasmissibili oppure farmaci antifungini, compresse o creme, per trattare le vaginiti causate da infezioni da lieviti.

La cosa cambia in caso di gravidanza in cui il ginecologo deciderà caso per caso; le gravidanze ectopiche dovrebbero ricevere un trattamento immediato, in genere viene utilizzato metotressato e spesso viene eseguito un intervento chirurgico per rimuovere l'ovulo fecondato.

Fattori di rischio
L'attività sessuale non protetta è il fattore di rischio più significativo per condizioni che possono causare dolore lombare e alterazioni nelle perdite vaginali.
Altri fattori di rischio includono: scarsa igiene, introduzione di pochi liquidi durante la giornata (acqua principalmente), sistema immunitario debole o compromesso.