Mal di schiena, nelle persone anziane accorcia la durata della vita

Le persone anziane che lamentano dolore spinale hanno il 13% di aumento del rischio di mortalità per ogni anno vissuto. E' quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Pain in cui gli autori precisano che non è il dolore alla schiena di per sé a condurre prima al decesso ma problemi causa di questo dolore e la maggiore sedentarietà delle persone anziane.

Le persone anziane che lamentano dolore spinale hanno il 13% di aumento del rischio di mortalità per ogni anno vissuto. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Pain in cui gli autori precisano che non è il dolore alla schiena di per sé a condurre prima al decesso ma problemi causa di questo dolore e la maggiore sedentarietà delle persone anziane.
Pochi studi hanno esaminato la potenziale riduzione dell'aspettativa di vita per dolore spinale (cioè dolore alla parte bassa della schiena e dolore al collo) in una popolazione che invecchia, in particolare dopo il controllo per fattori familiari, tra cui la genetica.
In questo lavoro gli autori hanno studiato se il dolore spinale aumentasse il tasso di mortalità per tutte le cause e di mortalità cardiovascolare malattia-specifica in gemelli danesi anziani di età pari o superiore ai 70 anni.
I dati, raccolti al basale, provenienti da 4391 partecipanti sono stati collegati con il registro danese sulle causa di decesso alla fine dello studio (31 dicembre 2014). 
Sono state effettuate due analisi di regressione Cox per determinare il tasso di mortalità per tutte le cause e di mortalità cardiovascolare malattia-specifica collegate al dolore vertebrale al basale. Sono state effettuate analisi del totale del campione e all’interno delle coppie di gemelli. 
Le analisi sono state adeguate anche per i fattori confondenti, per la capacità funzionale fisica al basale e per i sintomi depressivi. 
I risultati hanno mostrato che il dolore spinale era associato ad un aumento del tasso di mortalità per tutte le cause, hazard ratio (HR): 1.13 [95% intervallo di confidenza (CI): 1,06-1,21].
Non è stata evidenziata alcuna associazione tra dolore spinale e mortalità da malattie cardiovascolari, sub-distribuzione hazard ratio (SHR): 1.08 [95% CI 0,96-1,21]. 
Dopo aggiustamento per fattori confondenti (capacità funzionale fisica e sintomi depressivi), l'associazione è diventata non significativa. Tutte le analisi intra-coppie sono risultate statisticamente non significative, anche se i valori erano più grandi nel caso dei gemelli monozigoti.
In conclusione le persone anziane che lamentano dolore spinale hanno il 13% di aumento del rischio di mortalità per ogni anno vissuto, ma la connessione non è causale. I ricercatori non hanno trovato alcuna associazione tra dolore spinale e mortalità specifica cardiovascolare. E’ improbabile anche l'influenza di fattori familiari condivisi.
Secondo gli autori il mal di schiena può essere parte di un modello di cattiva salute, che aumenta il rischio di mortalità nella popolazione anziana.
Fernandez M. et al. Is this back pain killing me? All-cause and cardiovascular-specific mortality in older Danish twins with spinal pain. Eur J Pain. 2017 Feb 17. doi: 10.1002/ejp.996.
leggi