Si chiama STAR ed è una nuova procedura grazie alla quale i pazienti con dolore da metastasi ossee possono finalmente avere sollievo dal male senza complicazioni come quelle derivanti dai trattamenti analgesici farmacologici in questi soggetti. Questa metodica che si basa sull’energia delle onde radio e microonde ed è stata studiata presso il Sandra and Malcolm Berman Brain & Spine Institute at LifeBridge Health riesce ad attaccare il tumore che sta mangiando l’osso e a ridare un minimo di respiro ai pazienti. Il tumore non sparisce ma il dolore si riduce notevolmente.

Molti pazienti con tumori avanzati provano dolore in misura elevata. Tale dolore quando è causato da metastasi (soprattutto nel caso di cancro che si sono diffonde lungo la colonna vertebrale) può essere straziante perchè la crescita del tumore puo’ sostituire le ossa. 
Questo si attua soprattutto quando il tumore è a contatto con un nervo.
Anche se i farmaci possono contribuire ad alleviare il dolore, molti di essi hanno effetti collaterali e non affrontano la questione di fondo della crescita tumorale.
I medici del Sandra and Malcolm Berman Brain & Spine Institute at LifeBridge Health stanno offrendo una nuova tecnica per ridurre il dolore da questi tumori spinali. Il sistema di ablazione del tumore STAR utilizza le onde radio e l'energia delle microonde per riscaldare e distruggere i tumori. 
Il chirurgo poi deposita un cemento liquefatto per stabilizzare l'osso.
"Molti tumori, tra cui la prostata, melanoma e il cancro al seno, possono diffondere alla spina dorsale, causando una grande quantità di dolore per i pazienti che già stanno affrontando altri problemi medici tra diagnosi e trattamento del cancro", ha precisato il dott. James Frazier, neurochirurgo e specialista della colonna vertebrale presso il Sandra and Malcolm Berman Brain & Spine Institute at LifeBridge Health.
"Con il trattamento STAR, siamo in grado di ridurre o eliminare il dolore e migliorare la qualità della vita di questi pazienti", ha aggiunto il dottor Frazier.
Durante la procedura, i medici usano una guida a raggi X per posizionare una sonda attraverso una piccola incisione nel tumore spinale. Quindi, utilizzando una antenna a onde radio orientabile, l’energia a microonde riscalda il tumore a 120 gradi per distruggere le cellule. Tuttavia, quando il tumore viene distrutto, la colonna può essere instabile, così i chirurghi aggiungono un cemento liquido per riempire il vuoto lasciato dal tumore e sostenere l'osso.
I medici spesso eseguono la procedura utilizzando solo una leggera sedazione, anestesia locale e una piccola incisione, e di solito prendono meno di un'ora. 
Il paziente in genere può tornare a casa il giorno stesso.
"E 'importante capire che, mentre questo procedimento allevia il mal di schiena, non cura il cancro sottostante. Tuttavia, il dolore da questi tumori spinali può essere debilitante, per cui qualsiasi metodo che porta sollievo puo’ fare una grande differenza per questi pazienti. Mentre il cancro purtroppo è ancora lì, il dolore non lo è ", ha sottolineato il dott. Frazier.
Ci sono delle eccezioni, infatti i tumori della colonna vertebrale cervicale, o superiore, non possono essere trattati con questa procedura. Inoltre, i pazienti con pacemaker o altri impianti elettronici non sono eleggibili per questo trattamento.
Emilia Vaccaro
LifeBridge Health Offers New Technique Using Microwave Energy to Ease Pain from Spinal Tumors.
leggi