Dolore

Midazolam meno fallimenti rispetto alla ketamina nel ridurre il dolore nei bambini sottoposti a sutura da lacerazioni

Ketamina e midazolam hanno la stessa efficacia nel lenire il dolore in bambini sottoposti a sutura di lacerazioni. E' quanto mostrato in uno studio pubblicato sulla rivista Medicine in cui per˛ gli autori evidenziano che la ketamina da sola Ŕ associata anche ad alti tassi di fallimento ed Ŕ quindi sconsigliata nei bambini.

Ketamina e midazolam hanno la stessa efficacia nel lenire il dolore in bambini sottoposti a sutura di lacerazioni. E’ quanto mostrato in uno studio pubblicato sulla rivista Medicine in cui però gli autori evidenziano che la ketamina da sola è associata anche ad alti tassi di fallimento ed è quindi sconsigliata nei bambini.
I bambini che vengono portati d’urgenza al pronto soccorso per suturare una lacerazione, spesso richiedono sedazione per abbassare l’ansia e i livelli di dolore e indurre amnesia. 
Il solo controllo del dolore può essere ottenuto mediante anestesia locale. Tuttavia, l’iniezione è di per sé dolorosa, lasciando il bambino irrequieto, non cooperativo e aggiunge altro stress a quello già esistente.
Uno dei protocolli comunemente utilizzati per la sedazione durante la riparazione delle lacerazioni è a base di midazolam per via orale.
 E 'stato dimostrato che questo farmaco è efficace rispetto al placebo; tuttavia, il suo tasso di riduzione dello stress raggiunge il 60-80% lasciando una grande percentuale di bambini svegli e in difficoltà, che hanno quindi necessità di un’ulteriore sedazione IV.

Altro farmaco usato a questo scopo è la ketamina; è stato dimostrato che la ketamina è più efficace nell’indurre analgesia e amnesia quando somministrata per via endovenosa, intramuscolare e per via intranasale; la sua efficacia rispetto alla somministrazione orale, è stata esaminata in varie procedure, come ad esempio le procedure dentistiche, medicazione in ustioni, trattamenti invasivi in oncologica e riparazione di lacerazione nei bambini. 

L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare l'efficacia della ketamina per via orale rispetto al midazolam per via orale per la sedazione durante la riparazione di lacerazione in un pronto soccorso pediatrico.
 A tal fine sono stati reclutati bambini tra 1 e 10 anni che necessitavano di riparazione della lacerazione. Questi piccoli pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere midazolam per via orale (0,7 mg/kg) o ketamina per via orale (5 mg/kg).
Sono stati misurati il livello di dolore durante l'anestesia locale, valutato dal genitore su una scala analogica visiva (VAS) di 10-cm e il numero di bambini che hanno richiesto la sedazione endovenosa.
Gli endpoint secondari includevano VAS valutata dal medico, la valutazione del dolore da parte del bambino, la profondità massima della sedazione valutata con la scala di valutazione University of Michigan Sedation Scale, la soddisfazione generale di un genitore e del medico curante, la durata del procedimento, il tempo totale di sedazione e l'incidenza di eventi avversi.
I risultati hanno mostrato che sono stati reclutati 68 bambini, di cui 33 erano femmine. L’età media era di 5,08 ± 2,14 anni. Trentasette bambini sono stati trattati con ketamina e 31 con midazolam.
Il punteggio VAS valutato dai genitori nei pazienti trattati ketamina è risultato 5,07 ± 0,75 rispetto a 3,68 ± 0,7 nei pazienti trattati con midazolam [differenza media=1,39 95% intervallo di confidenza (CI) -0.47 a 3.26].
Dodici (32%) bambini trattati con ketamina hanno richiesto l'aggiunta della sedazione IV rispetto a solo 2 bambini (6%) trattati con midazolam [odds (aggiustato per età e sesso) 6.1, 95% CI: 1.2 a 30,5]. Il resto delle variabili misurate erano simili tra i gruppi, senza significatività statistica.
In conclusione, non è stata osservata alcuna differenza nel livello di dolore tra i pazienti trattati con ketamina ed i pazienti trattati midazolam.
Rispetto al midazolam per via orale (0,7 mg/kg), la ketamina per via orale (5 mg/kg) è stata associata a più alti tassi di fallimento della sedazione, e quindi non è raccomandata come monoterapia per la sedazione per via orale nei bambini che necessitano di riparare delle lacerazione.
Emilia Vaccaro


Rubinstein O. et al. Efficacy of oral ketamine compared to midazolam for sedation of children undergoing laceration repair: A double-blind, randomized, controlled trial. Medicine (Baltimore). 2016 Jun;95(26):e3984. doi: 10.1097/MD.0000000000003984.

leggi


SEZIONE DOWNLOAD