Dolore

Nevralgia posterpetica: valutazione dell'efficacia del cerotto di capsaicina 8%

Il cerotto a base di capsaicina all’8%, somministrato per contrastare il dolore neuropatico, in monosomministrazione o in combinazione con altri farmaci per via sistemica, riduce significativamente la sintomatologia dolorosa nei pazienti con nevralgia posterpetica, rispetto al placebo. Questo risultato si evidenzia in uno studio pubblicato sulla rivista The Clinical Journal of Pain.

Nello studio succitato, i ricercatori hanno analizzato i dati desunti da quattro trial, nei quali erano stati osservati complessivamente 1.127 pazienti, valutando gli effetti nel trattamento del dolore neuropatico del cerotto a base di capsaicina all’8%, in monosomministrazione o in associazione con altre terapie. Ogni giorno, per un periodo di 12 settimane, i partecipanti avevano registrato l’intensità del dolore, percepito nelle 24 ore precedenti, utilizzando la scala a 11 punti NPRS (Numerical Pain Rating Scale).

Gli obiettivi dello studio sono stati l’osservazione della variazione del punteggio NPRS rispetto a quello basale nelle settimane 2-8 e 2-12, la percentuale di pazienti che presentavano una risposta nelle settimane 2-8 e 2-12 e il PGCI (Patient Global Impression of Change) a 8 e 12 settimane.

Nel corso dello studio sono stati individuati un totale di 597 pazienti trattati con cerotto a base di capsaicina all’8% e 530 pazienti di controllo. Successivamente, all’interno di questi due gruppi, sono stati individuati 302 pazienti trattati con il cerotto a base di capsaicina all’8% e 250 pazienti di controllo (trattati con capsaicina, 0.04%) che avevano ricevuto almeno un altro farmaco per il dolore neuropatico. Altri 295 soggetti erano stati assegnati al gruppo del cerotto capsaicina all’8% e 280 pazienti-controllo entrambe i gruppi non avevano ricevuto nessun ulteriore trattamento sistemico per il dolore neuropatico.

Nel corso delle settimane 2-8, i pazienti trattati con il cerotto a base di capsaicina all’8%, sia quelli che avevano ricevuto altri trattamenti, sia quelli trattati con il solo cerotto, avevano riportato una riduzione significativa del punteggio NPRS, rispetto ai controlli (−26,1% vs. −18,1%, P=0,0011 e −36,5% vs. −26,2%, P=0,0002). I partecipanti che non erano stati trattati con farmaci sistemici per il dolore neuropatico avevano mostrato una maggiore riduzione dell’intensità del dolore rispetto a quelli non trattati precedentemente, sia nel gruppo di pazienti trattati con il cerotto, sia tra i pazienti-controllo.

Risultati simili sono stati osservati durante le settimane 2-12.

L’evento avverso più comune è stato rappresentato da reazioni transitorie in corrispondenza del sito di applicazione del cerotto.

Il cerotto di capsaicina all’8% è un sistema transdermico avanzato che consente un rilascio efficace del principio attivo direttamente attraverso lo strato corneo della pelle. La formulazione del cerotto, infatti, consente di ridurre le dimensioni dello stesso, adattandolo alla forma e alle dimensioni dell’area da trattare minimizzando in tal modo l’esposizione ad alte concentrazioni di capsaicina, proteggendo, sia il paziente che l’operatore sanitario che applica il cerotto. Il cerotto deve rimanere applicato nella sede del dolore per 30 minuti nel caso dei piedi (ad esempio nella neuropatia associata all'infezione da HIV) e 60 minuti nelle altre sedi (ad esempio nella nevralgia posterpetica).

La nevralgia posterpetica rappresenta la complicanza più frequente dell’infezione da herpes-zooster, è caratterizzata da dolore che può persistere per mesi dopo la guarigione delle lesioni cutanee. Tale complicanza dolorosa può quindi minare gravemente la qualità di vita ed è estremamente difficile da trattare.

Attualmente, il ventaglio delle terapie disponibili comprende antidepressivi triciclici, anticonvulsivanti e vari analgesici impiegati per via topica od orale; tuttavia, questi agenti sono solo parzialmente efficaci nell’alleviare il dolore nevralgico.

Irving, Gordon A.; Backonja, Miroslav; Rauck, Richard, Webster et al. NGX-4010, a Capsaicin 8% Dermal Patch, Administered Alone or in Combination With Systemic Neuropathic Pain Medications, Reduces Pain in Patients With Postherpetic Neuralgia, Clinical Journal of Pain: 00 February 2012 - Volume 28 - Issue 2 - p 101–107 doi:10.1097/AJP.0b013e318227403d
leggi

SEZIONE DOWNLOAD