Dolore

Overdose da oppioidi, attenzione al concomitante uso di benzodiazepine

L'uso di benzodiazepine Ŕ stato collegato a un aumento di cinque volte del rischio di overdose da oppioidi durante i primi 90 giorni di tale trattamento. E' quanto emerge da uno studio pubblicato su JAMA Network Open.

L'uso di benzodiazepine è stato collegato a un aumento di cinque volte del rischio di overdose da oppioidi durante i primi 90 giorni di tale trattamento. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato su JAMA Network Open.

"La somministrazione concomitante di benzodiazepine aumenta il rischio di overdose da oppioidi a causa della combinazione dei loro effetti depressivi sui controlli del sistema nervoso centrale a livello respiratorio. Per questo motivo, il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) raccomanda di non farne un uso concomitante" hanno scritto nel lavoro gli autori, Immaculata Hernandez, della School of Pharmacy presso l'Università di Pittsburgh, e colleghi.

"Nonostante questa raccomandazione, l'uso concomitante di oppioidi e benzodiazepine è aumentato di oltre il 40% negli ultimi 12 anni, e nel 2013 più del 20% dei pazienti che assumevano oppioidi utilizzavano contemporaneamente benzodiazepine".

Nella revisione retrospettiva, sono stati considerati 71.248 pazienti (età media, 66,5 anni), divisi in due gruppi in base al trattamento ricevuto (oppioidi e/o benzodiazepine) il giorno prima del sovradosaggio o dell’interruzione.
Il gruppo che aveva ricevuto entrambi (n=20.665) è stato ulteriormente suddiviso in quattro sottogruppi in base al numero di giorni, da 1 a più di 271, con somministrazioni concomitanti.

Hernandez e colleghi hanno scoperto che il 68,4% dei 20,665 utenti simultanei aveva più di 180 giorni di assunzioni di farmaci contemporanee.
Il rischio di sovradosaggio è risultato più alto nei primi giorni di uso concomitante di tali farmaci ed è poi diminuito nel tempo.

Le HR per sovradosaggio erano 5,05 (IC al 95%, 3,68-6,93) durante i primi 90 giorni di uso simultaneo di benzodiazepine e oppioidi e 1,87 (IC 95% 1,25-2,8) per i giorni da 91 a 180 tra coloro che non avevano assunto una dose eccessiva prima di 90 giorni rispetto a quelli che avevano ricevuto solo oppioidi.

"Questi risultati dimostrano l'importante ruolo della frammentazione delle cure nell'uso inappropriato degli oppioidi e nel rischio susseguente di sovradosaggio, e garantiscono l'uso esteso dei programmi di monitoraggio delle prescrizioni e l'implementazione di nuovi interventi strategici che controllano ulteriormente la ricezione delle prescrizioni di oppioidi da più prescrittori ", hanno sottolineato Hernandez e colleghi.

In conclusione, secondo gli autori: "in base a questi risultati i medici dovrebbero controllare i programmi di monitoraggio dei farmaci prescritti prima di prescrivere le benzodiazepine per i pazienti con una storia di uso di oppioidi, come attualmente viene fatto in alcuni Paesi per determinate le sostanze controllate".

I ricercatori hanno aggiunto che, basandosi sui risultati, i medici dovrebbero evitare di prescrivere le benzodiazepine ai loro pazienti che stanno attualmente usando oppioidi.

Inmaculada Hernandez et al., Exposure-Response Association Between Concurrent Opioid and Benzodiazepine Use and Risk of Opioid-Related Overdose in Medicare Part D Beneficiaries
JAMA Network Open. 2018;1(2):e180919. doi:10.1001/jamanetworkopen.2018.0919
https://jamanetwork.com/journals/jamanetworkopen/fullarticle/2685628


SEZIONE DOWNLOAD