Dolore

Sollievo dal dolore cronico grazie ad un innovativo sistema di stimolazione del midollo spinale

Lo stimolatore del midollo spinale si è dimostrata efficace nel fornire sollievo duraturo e significativo sulla lombalgia sei mesi dopo l’impianto. Questi dati sono stati presentati al World Institute of Pain (WIP), 7 ° Congresso Mondiale sul dolore in corso a Maastricht.

Il dolore cronico colpisce 95 milioni di persone in Europa e 16 milioni di persone in Italia, causando ogni anno, nel nostro Paese, la perdita di oltre tre milioni di ore lavorative e una spesa annua superiore a 18 miliardi di Euro per il Sistema Sanitario nazionale.

Vivere nel dolore costante per un periodo di tempo prolungato può avere un impatto devastante sulla qualità della vita di molti pazienti. Tra le tipologie più ricorrenti ci sono dolori alla schiena, cefalee, artrite, dolore oncologico o neuropatico.

La tecnica prevede l'impianto di un piccolo dispositivo sottocutaneo dotato di batteria, chiamato generatore di impulsi impiantabile (IPG), generalmente nell'addome, nella parte superiore delle natiche o sotto la clavicola. L'IPG è connesso ad un elettrocatetere (o più elettrocateteri) che stimola le fibre nervose del midollo spinale. Questa azione crea una sensazione di formicolio, detta parestesia, che nasconde i segnali di dolore al cervello. Può essere utilizzato per trattare pazienti con più di una zona affetta dal dolore, compresi quei pazienti con dolore alla schiena o dolore neuropatico. Fornendo 32 contatti, il doppio del numero di contatti disponibili in altri sistemi di stimolazione del midollo spinale (SCS), il sistema Spectra Precision System offre una maggiore copertura del midollo spinale per la gestione del dolore cronico.

Spectra è il primo sistema SCS progettato per migliorare il sollievo dal dolore con il software, innovativo e all'avanguardia, Illumina 3D, un modello tridimensionale computerizzato guidato dall’anatomia. Il sistema Spectra è selettivo, infatti, stimola l'obiettivo neurale senza stimolare le aree indesiderate. Considerando la conduttività delle strutture anatomiche in 3D e il posizionamento, da parte  del medico, dei cavi SCS, il software Illumina 3D è progettato per colpire un dolore specifico in maniera semplice.

Lo studio, che ha dimostrato la validità di questa apparecchiatura, è stato di tipo retrospettivo, su 213 pazienti in 13 centri; sono stati selezionati solo pazienti con dolore cronico che sono, quindi, stati trattati con il sistema di precisione Spectra SCS. Ad oggi , 140 pazienti hanno raggiunto i sei mesi post impianto.

I risultati hanno dimostrato una riduzione sostenuta e altamente significativa del dolore, da un punteggio medio al basale di 7.15 , su una scala di 10 punti, ad un punteggio medio di 2.93, sei mesi dopo l’impianto.

In quei pazienti con solo dolore lombo-sacrale (n=62), si è ottenuta riduzione sostenuta e altamente significativa del dolore, da un punteggio medio al basale di 7.53, su una scala di 10 punti, a un punteggio di 3.45, sei mesi dopo l’ impianto.

In quei pazienti con lombalgia grave (n=38, con punteggio basale di 8 o superiore su una scala di 10 punti), si è ottenuta, anche in questo caso, una riduzione sostenuta e altamente significativa del dolore, da un punteggio medio di 8.78 al basale a 3.68, 6 mesi dopo l’ impianto.

Salim Hayek, capo della Divisione di Medicina del dolore presso l’Ospedale Universitario di Cleveland ha dichiarato che: "L'obiettivo dell’ SCS è dare un sostenuto sollievo dal dolore, e le persone con mal di schiena cronico sono tra le più difficili da trattare. Nel presente studio, questi risultati retrospettivi dimostrano che il sistema di precisione Spectra permette il mantenimento di una terapia efficace per questi pazienti difficili fino a sei mesi post-impianto."

Boston Scientific ha, inoltre, avviato il lancio europeo del programmatore clinico “Precision Spectra” un touchscreen per cellulari e tablet che fornisce ai clinici, attraverso un uso facile ed elegante, un potente dispositivo per guidare l'avanzato software Illumina 3D.

Il Dr. Maulik Nanavaty, presidente della divisione di neuromodulazione della Boston Scientific, ha evidenziato che: "la Boston Scientific ha specificamente sviluppato Spectra Precision System per ottenere migliori risultati nella terapia. Questi risultati a sei mesi dimostrano il nostro impegno per migliorare la vita dei pazienti con dolore cronico attraverso l'innovazione significativa. Aspettiamo con impazienza i risultati a lungo termine di questo studio clinico, ancora in corso."

I dati clinici presentati al congresso WIP sono parte di un programma clinico robusto che è stato stabilito per caratterizzare ulteriormente i vantaggi del sistema Spectra Precision nel fornire sollievo dal dolore. Altre iniziative comprendono: RELIEF, un registro globale per la valutazione a lungo termine della terapia di neuromodulazione per il dolore e OPTIONS, uno studio prospettico multicentrico della Spectra Precision System.

Nel 2004, la Boston Scientific ha lanciato il primo dispositivo SCS ricaricabile al mondo, il Precision System ™, che è stato anche il primo dispositivo impiantabile SCS del mondo a 16 contatti del. Oggi, più di 60.000 pazienti in tutto il mondo sono stati trattati con un sistema Boston Scientific SCS. Rispetto ai sistemi SCS non ricaricabili, i dispositivi ricaricabili SCS possono offrire benefici clinici estendendo la longevità terapeutica e quindi evitando interventi chirurgici di sostituzione frequenti e le complicazioni che potrebbero derivare da interventi chirurgici ripetuti.

In conclusione, anche i pazienti con dolore cronico in cui trattamenti farmacologici hanno fallito possono contare sui sistemi di stimolazione del midollo spinale che ogni giorno confermano la loro efficacia e sicurezza nel controllo del dolore.

Emilia Vaccaro

SEZIONE DOWNLOAD