Secondo uno studio pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Pediatric Anesthesia, l’impiego di tramadolo e di ketamina per via topica in età pediatrica sarebbe efficace e sicuro nel contenere il dolore associato a tonsillectomia.

Come è noto, l’operazione di tonsillectomia rappresenta l’intervento chirurgico di più frequente riscontro in età pediatrica, e la gestione del dolore post-operatorio ad essa associato un problema di non facile soluzione. Secondo alcune stime, nel 20-50% dei casi, i bambini sottoposti a tonsillectomia sperimentano, una volta tornati a casa, difficoltà legate al dolore post-operatorio persistente. L’assunzione di cibo e le attività fisiche sono limitate a causa del dolore e rallentano il ritorno alla vita normale.

Le prime fasi della gestione della post-tonsillectomia comprendono la prevenzione dell’insorgenza di dolore, emorragie, laringospasmi, nausea e vomito.
In questa fase gli analgesici orali non sono adeguati, a vantaggio, spesso, dell’impiego preferenziale degli oppiacei. L’impiego di questi ultimi, tuttavia, non è esente dall’insorgenza di eventi avversi quali sedazione, costipazione, depressione respiratoria, nausea e vomito.

In letteratura esistono molteplici documentazioni d’impiego di agenti farmacologici diversi a differente dosaggio e modalità di somministrazione per la gestione del dolore post-operatorio da tonsillectomia.
In particolare, oltre alle tecniche di somministrazione per via intramuscolare, endovena e infiltrazione, hanno guadagnato recentemente una buona popolarità, in ragione dell’efficacia, della riduzione degli eventi avversi sistemici e della buona compliance, quelle che prevedono la sommistrazione del farmaco per via topica.

Pertanto, alla luce di queste premesse, gli autori del nuovo studio hanno voluto valutare, in primo luogo, l’effetto di tramadolo e ketamina applicati all’interno della fossa tonsillare sul dolore postoperatorio percepito da bambini sottoposti a tonsillectomia. In secondo luogo, sono state monitorati gli eventi avversi caratteristici di questi pazienti.
Sono stati presi in considerazione 60 bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni, candidati ad intervento di tonsillectomia, che sono stati randomizzati, rispettivamente, al trattamento topico all’interno delle fosse tonsillari con ketamina, tramadolo o placebo.

Gli outcome considerati sono stati rappresentati dai punteggi riportati dopo il trattamento sulle scale Ramsay Sedation e su quella FACES PRS (o scala delle facce) per la misurazione del dolore percepito, nonché dagli eventi registrati di nausea, vomito, difficoltà a deglutire e infiammazione alla gola.
I gruppi erano tra loro simili all’inizio dello studio per alcune caratteristiche quali l’età, il sesso, la pressione sistolica, diastolica, quella media e la frequenza cardiaca, il tasso respiratorio e i valori di saturazione dell’ossigeno periferico.

I risultati hanno dimostrato l’esistenza di una differenza statisticamente significativa dei gruppi in trattamento attivo vs placebo in relazione alla scala di valutazione del grado di sedazione a 40 minuti (P<0,001) e della percezione del dolore riferito per tutti i time points considerati (P<0,004).
Inoltre, lo studio ha documentato l’esistenza di differenze statisticamente significative dei gruppi in trattamento attivo vs placebo sia relativamente al ricorso ad analgesici di emergenza che in termini di eventi di infiammazione della gola a 5 e a 10 minuti.

Non sono state rilevate differenze, invece, relative al ricorso ad analgesici di emergenza e alle caratteristiche dell’infiammazione alla gola tra i due gruppi in trattamento attivo per tutti i time points considerati.

Alla luce di questi dati, concludono gli autori, “…la somministrazione topica di tramadolo e ketamina, in ragione dell’ effetto anestetico locale esercitato dalle due sostanze, rappresenta un approccio semplice, sicuro e di facile impiego per la gestione del dolore post-operatorio nei bambini sottoposti a tonsillectomia”.

Tekelioglu UY et al. Comparison of topical tramadol and ketamine in pain treatment after tonsillectomy. Pediatric Anesthesia. doi: 10.1111/pan.12148
Leggi