La Commissione Europea ha approvato l'impiego di  atazanavir (Reyataz, Bristol-Myers Squibb) in capsule per la terapia di pazienti pediatrici affetti da infezione da HIV e di età compresa fra 6 e 18 anni. La decisione si applica ai 27 Stati membri dell'UE.

Nel  2004, Reyataz è stato il primo inibitore della proteasi a somministrazione once a day ad essere messo in commercio in Europa per pazienti con HIV già pre-trattati. Nel giugno del 2008, l'uso di atazanavir con boost di ritonavir è stato approvato per i pazienti naive alla terapia anti HIV.

A livello mondiale sono oltre 2 milioni i bambini al di sotto dei 15 anni affetti da HIV, e ogni giorno vi sono tra i 1000 e i 1500 nuovi casi di infezioni pediatriche.