La società svizzera "The Medicines Company" ha comunicato che la Marketing Authorization Application (MAA) per l'antiipertensivo clevidipina (Cleviprex) è stata accettata dall'Emea.
The MAA per clevidipina è stata depositata attraverso procedura decentralizzata nella quale UK, paese che ha già approvato il farmaco, agisce quale Reference Member State.  Questa procedura, se nessuno degli Stati coinvolti solleva obiezioni, si conclude in 90 giorni. In Usa clevidipina è stata approvata nell'agosto del 2008.

Clevidipina è un nuovo antiipertensivo disponibile per via endovenosa indicato per la riduzione dei valori pressori durante la fase perioperatoria, quando non è indicata una terapia orale. Il farmaco è un calcio-antagonista diidropiridinico disponibile endovena con un'emivita ultrabreve, pari a meno di un minuto.

Diversamente da altri farmaci antiipertensivi utilizzati per endovena che sono metabolizzati dai reni o dal fegato, la clevidipina è metabolizzata nel torrente ematico e non si accumula nell'organismo.
Si stima che oltre il 50% dei pazienti sottoposti a un intervento cardiochirurgico presenti ipertensione nella fase perioperatoria, tale da rendere necessario l'utilizzo di farmaci ev.