Ema

Leucemia linfoblastica acuta, approvazione europea per PEG-asparaginasi

In clinica si usa già da una ventina di anni sulla base di accordi con le varie società scientifiche e con le autorità regolatorie nazionali. L'approvazione europea ufficiale è però arrivata solo adesso.
Stiamo parlando della PEG-asparaginasi approvata dall'Ema per l'uso quale componente di una terapia combinata antineoplastica per il trattamento della leucemia linfoblastica acuta (LLA) in pazienti pediatrici, dalla nascita a 18 anni, e in pazienti adulti.

In clinica si usa già da una ventina di anni sulla base di accordi con le varie società scientifiche e con le autorità regolatorie nazionali. L’approvazione europea ufficiale è però arrivata solo adesso.
Stiamo parlando della PEG-asparaginasi approvata dall’Ema per l'uso quale componente di una terapia combinata antineoplastica per il trattamento della leucemia linfoblastica acuta (LLA) in pazienti pediatrici, dalla nascita a 18 anni, e in pazienti adulti.

Il farmaco è commercializzato nell’UE da Baxalta con il marchio Oncaspar. Approvato in Usa Germania e Polonia, attualmente Oncospar registra vendite annue per 100 milioni di dollari.

Oncaspar è un farmaco biologico di prima linea indicato come componente di schemi polichemioterapici per la cura della Leucemia linfoblastica acuta, un tumore delle cellule linfatiche, che nei paesi industrializzati corrisponde a circa il 30% di tutti i tumori diagnosticati nei bambini al di sotto dei 15 anni di età.

Oncaspar costituisce un componente integrante di numerose linee guida terapeutiche per il trattamento della LLA e contribuisce a un tasso di guarigione di circa il 90 per cento nelle popolazioni pediatriche.