In un documento definitivo pubblicato dal National Institute for Health and Clinical Excellence (Nice), l'agenzia britannica raccomanda la rimborsabilità da parte del servizio sanitario britannico (Nhs) di donepezil (Aricept, Pfizer e Eisai), galantamina (Reminyl, Shire) e rivastigmina (Exelon; Novartis) per il trattamento di pazienti con Alzheimer lieve e di memantina (Ebixa; Lundbeck) per i pazienti con Alzheimer moderato.

Queste nuove raccomandazioni estendono le linee guida del Nice del 2007 che prevedevano l’uso di questi farmaci solo nei pazienti con Alzheimer moderato e nel caso di memantina solo per i soggetti che presentavano la forma più grave della malattia.

La decisione dell’Agenzia britannica è basata sui risultati dei più recenti studi clinici su questi farmaci che hanno dimostrato l’efficacia dei medicinali anche in questi sottogruppi di pazienti.

Documento del Nice