La Commissione europea a ha approvato una nuova terapia immunologica per i pazienti pediatrici con osteosarcoma resecabile, non metastatico. Si tratta di mifamurtide (Junovan, noto anche con il marchio Mepact, farmaco distribuito da Cambridge Laboratories), una terapia immunologica che, in combinazione con la chemioterapia, riduce di circa il 30% il rischio di morte e nel 78% dei pazienti determina una sopravvivenza superiore ai 6 anni.

Da 20 anni a questa parte, è la prima nuova terapia in grado di aumentare la sopravvivenza nei pazienti malati di osteosarcoma. In Europa nel 2005 il farmaco ha ricevuto lo status di farmaco orfano.
Il farmaco agisce stimolando i macrofagi ad aggredire le cellule tumorali. Il farmaco è formulato in sfere formate da lipidi. All'interno delle sfere è contenuto il principio attivo. I lipidi stimolano i macrofagi a inglobare anche il farmaco. Dopodiché il farmaco stimola i macrofagi ad aggredire le cellule cancerogene.
La terapia immunologica viene somministrata ai pazienti dopo l'operazione chirurgica insieme alla chemioterapia. Il farmaco è somministrato per via endovenosa: due volte la settimana nei 3 mesi successivi all'intervento chirurgico e poi una volta la settimana nei 6 mesi successivi.