Ema

Osteoporosi, via libera del Chmp a due biosimilari di teriparatide

Il Chmp dell'Ema ha dato parere positivo all'approvazione di due versioni biosimilari di teriparatide, il frammento attivo dell'ormone paratoroideo che viene utilizzato in clinica per la terapia delle forme gravi di osteoporosi.
Una volta approvati, i due biosimilari saranno messi in commercio con i marchi Movymia e Terrosa. Saranno commercializzati dalla tedesca Stada e da Gedeon Richter, rispettivamente.

Il Chmp dell’Ema ha dato parere positivo all’approvazione di due versioni biosimilari di teriparatide, il frammento attivo dell’ormone paratoroideo che viene utilizzato in clinica per la terapia delle forme gravi di osteoporosi.
Una volta approvati, i due biosimilari saranno messi in commercio con i marchi Movymia e Terrosa. Saranno commercializzati dalla tedesca Stada e da Gedeon Richter, rispettivamente.

Nel 2015 le vendite mondiali di Forteo, il marchio di teriparatide del prodotto originator, messo a punto da Eli Lilly, sono state pari a $1,348 miliardi, dei quali $736 milioni sono stati ottenuti in paesi al di fuori degli Usa (quindi principalmente Europa e Giappone).

L’ormone paratiroideo endogeno (PTH) con 84 aminoacidi è il principale regolatore del metabolismo del calcio e del fosfato nelle ossa e nei reni. Teriparatide (rhPTH(1-34) è il frammento attivo (1-34) dell'ormone paratiroideo umano endogeno. Le azioni fisiologiche del PTH comprendono la stimolazione dell’osteogenesi mediante effetti diretti sulle cellule deputate alla formazione di osso (osteoblasti) aumentando indirettamente l’assorbimento intestinale di calcio e aumentando il riassorbimento tubulare di calcio e l’eliminazione renale di fosfato.

Comunicato Movymia

Comunicato Terrosa