Il Chmp dell’Ema ha dato parere positivo all’approvazione del nuovo sedativo dexmedetomidine (Dexdor, Orion Corporation) un farmaco sviluppato per la sedazione di pazienti adulti che devono essere intubati in un’unità di terapia intensiva. Si tratta dell’enantiomero S della medetomidine.

Il farmaco ha evidenziato dei vantaggi nei pazienti per i quali non è richiesta una sedazione troppo profonda ed è caratterizzato da un tempo di estubazione più rapido. Inoltre, non causa depressione respiratoria. Analogamente alla clonidina, agisce come agonistra del recettori alfa 2 adrenergici.

Comunicato Ema