Il Chmp dell'Emea ha dato parere positivo raccomandando l'approvazione di levetiracetam (Keppra, UCB) quale terapia aggiuntiva delle crisi parziali di epilessia in pazienti in età pediatrica, con età compresa fra da 1 mese e 4 anni.

La decisione del Chmp si basa sui dati di uno studio di fase III, condotto in doppio cieco, randomizzato e controllato verso placebo che ha valutato l'efficacia e la tollerabilità di levetiracetam in soluzione orale (20-50 mg/kg/die) in 116 pazienti pediatrici con crisi parziali refrattarie, con età  con età compresa fra da 1 mese e 4 anni. Questi pazienti, che presentavano crisi epilettiche parziali, senza generalizzazione, che non erano adeguatamente controllate con uno o due farmaci antiepilettici.
Durante lo studio, il 43,1% dei pazienti trattati con levetiracetam ha evidenziato una riduzione di almeno il 50% delle crisi epilettiche parzial, verso il 19,6% del gruppo in placebo  (p=0.013).

Il farmaco è in commercio dal 1999 ed è indicato in diverse forme di epilessia ed è disponibile in svariati dosaggi e formulazioni (compresse da 250, 500, 750, e 1.000 mg tablets, soluzione orale dal 100 mg/ml e  concentrato di 100 mg/ml per infusione).