Il Chmp dell’Ema ha dato parere positivo al nuovo antibiotico telavancin per la terapia delle polmoniti causate dallo Staphylococcus aureus meticillino resistente (MRSA). Il farmaco andrà utilizzato solo nelle situazione dove sia noto o sospetto che altre alternative terapeutiche non siano valide.

Il farmaco ha azione battericida, è disponibile per via parenterale e viene somministrato once a day. Una volta approvato in via definitiva, sarà commercializzato da Astellas con il marchio Vibativ. Tra i microrganismi su cui il farmaco è efficace ritroviamo:  Staphylococcus aureus incluso il meticillino resistente, Streptococcus pyogenes, Streptococcus agalactiae, Streptococcus anginosus group ed Enterococcus faecalis sensibile alla vancomicina.

L'antibiotico è stato studiato nel corso di due trial di fase III, condotti in pazienti con polmonite nosocomiale, inclusa la polmonite di pazienti con ventilazione assistita.
Telavancin è un nuovo antibiotico lipoglicopeptide dal duplice meccanismo d'azione. Inibisce l'ultimo stadio della biosintesi del peptidoclicano, principale componente della membrana batterica, attraverso un meccanismo substrato-dipendente e si lega alla parete cellulare con elevata affinità.

Inoltre, l'antibiotico è capace di perturbare il potenziale di membrana della cellula batterica, incrementando la permeabilità della membrana stessa e favorendo la conseguente fuoriuscita di ATP e potassio. Un tale meccanismo d'azione multifunzionale gli conferisce vantaggiose proprietà antibatteriche.

Documento dell’Ema