GlaxoSmithKline ha reso noto di aver depositato a Ema e Fda la domanda di registrazione per una nuova indicazione per il farmaco  oncologico pazopanib: i sarcomi dei tessuti molli. Più esattamente l’indicazione richiesta è per i pazienti con malattia in stadio avanzato in pazienti già trattati con la chemio terapia o che non siamo eleggibili alla chemioterapia.

Il farmaco ha già ricevuto l’indicazione nel trattamento di prima linea del carcinoma renale avanzato ed è disponibile anche nel nostro Paese.

Pazopanib è una piccola molecola orale, inibitore dell’angiogenesi e di alcune tirosin chinasi, in particolare dei recettori VEGFR1, VEGFR2, VEGFR3, PDGFR-α, PDGFR–β, e del recettore per le stem cell (c-KIT). Disponibile per via orale con somministrazione once a day, verrà messo in commercio con il marchio Votrient.

I Sarcomi dei Tessuti Molli (STM) sono tumori maligni primitivi di origine mesenchimale che possono derivare dal punto di vista istogenetico da tutti i tessuti molli extrascheletrici (tessuto fibroso, adiposo, vascolare, nervoso, sinoviale e muscolare).
I STM sono un gruppo di tumori piuttosto raro che rappresenta circa l’1% di tutte le neoplasie. La loro incidenza è di circa 2-3 nuovi casi all’anno per 100.000 abitanti; la controparte benigna è molto più numerosa con una relazione di 100:1.