Eli Lilly e Daiichi Sankyo hanno comunicato di aver messo in commercio  nel Regno Unito il nuovo antiaggregante pasugrel (Efient). A livello mondiale è il primo paese in cui il farmaco viene reso disponibile.
Lo scorso 25 febbraio il farmaco aveva ricevuto l'approvazione dell'Emea per la prevenzione di eventi di origine aterotrombotica in pazienti con sindrome coronarica acuta (ACS) (cioè angina instabile, infarto miocardico senza sopraslivellamento del tratto ST [UA/NSTEMI] o infarto
miocardico con sopraslivellamento del tratto ST [STEMI]) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) primario o ritardato.

Efient avrà un prezzo del 31% superiore a clopidogrel (Plavix): 47,56 sterline verso 36,35 per la confezione da 28 compresse.

l trial più importante per la valutazione clinica del farmaco è lo studio TRITON-TIMI 38, pubblicato il 15 novembre del 2007 sul NEJM. Lo studio, che ha coinvolto 13.608 pazienti, ha confrontato efficacia e sicurezza di prasugrel vs clopidogrel.
Prasugrel appartiene alla categoria delle tienopiridine, una classe di inibitori della sintesi dei recettori dell'ADP, classe cui appartengono anche la ticlopidina e il clopidogrel. Si ritiene che questi farmaci inibiscano l'aggregazione piastrinica legandosi in maniera irreversibile ai recettori P2Y.