Vaccino anti-HPV tetravalente, Ok del Chmp per due sole dosi

Ema
Il vaccino anti-HPV quadrivalente commercializzato da Sanofi Pasteur MSD ha ricevuto il parere positivo da parte del Comitato per i Medicinali ad Uso Umano dell'EMA (CHMP) per l'utilizzo di una schedula vaccinale a 2 dosi nelle ragazze e nei ragazzi adolescenti dai 9 ai 13 anni inclusi.

"La domanda di autorizzazione europea è supportata dai risultati di uno studio indipendente effettuato in Canada da parte di Dobson et al.(1) Tale studio dimostra - aggiunge il Dr Marco Ercolani, Direttore Medico e Scientifico SPMSD Italia - che in 243 ragazze dai 9-13 anni, che hanno ricevuto  2 dosi di vaccino (schedula 0, 6 mesi), i livelli anticorpali rilevati un mese dopo la seconda dose non sono inferiori a quelli osservati un mese dopo la terza dose  in 272 donne tra i 16-26 anni  che ne hanno ricevuto  3 dosi(schedula 0, 2, 6 mesi)".

Il parere positivo da parte del CHMP è uno dei passaggi finali prima dell'autorizzazione all'immissione in commercio da parte della Commissione Europea.
Gardasil è l'unico vaccino anti-HPV quadrivalente che aiuta a proteggere gli individui dal cancro al collo dell'utero, dalle lesioni genitali pre-cancerose e dai condilomi genitali, con una protezione dimostrata in un contesto di  real-life (2, 3, 4). Questo vaccino anti-HPV è leader in Europa con 29 milioni di dosi distribuite in Europa Occidentale e circa 144 milioni di dosi distribuite a livello mondiale.

Il farmaco è attualmente commercializzato con una schedula vaccinale a 3 dosi a 0, 2, 6 mesi sia nelle ragazze che nei ragazzi a partire dai 9 anni, per la prevenzione delle lesioni genitali pre-cancerose (cervicali, vulvari e vaginali) e del cancro al collo dell'utero correlato ad alcuni sierotipi (16,18) oncogenici di Papillomavirus Umano  (HPV) e dei condilomi genitali  (condyloma acuminata) correlati a sierotipi specifici di HPV (6,11).(5)

Si tratta di un vaccino quadrivalente per la protezione contro il cancro del collo dell'utero e di altre patologie genitali causate dai sierotipi di Papillomavirus Umano 6, 11 ,16 ,18: lesioni precancerose del collo dell'utero (CIN2/3), lesioni precancerose della vulva (VIN2/3) e della vagina (VaIN2/3) e condilomi genitali (condyloma acuminata).
Lanciato nel 2006 nel mondo e nel 2007 in Italia, è il vaccino anti-HPV più utilizzato al mondo con circa 144 milioni di dosi distribuite ad oggi.

(1)   Dobson SR, McNeil S, Dionne M, Dawar M, Ogilvie G, Krajden M, et al. Immunogenicity of 2 doses of HPV vaccine in younger adolescents vs 3 doses in young women. JAMA 2013;309(17):1793-802.
(2)   Brotherton JML et al. Early effect of the HPV vaccination programme on cervical abnormalities in Victoria, Australia: an ecological study. Lancet 2011;377:2085-92.
(3)   Read TRh et al. The near disappearance of genital warts in young women 4 years after commencing a national human papillomavirus (HPV) vaccination programme. Sex Transm Infect 2011; 87: 544-547.
(4)   Markowitz LE et al. Reduction in Human Papillomavirus (HPV) Prevalence Among YoungWomen Following HPV Vaccine Introduction in the United States, National Health and Nutrition Examination Surveys, 2003–2010. JID, 2013; 208[3], 385-393.
(5)   Gardasil SmPC
10:20 27/02/2014