Bristol-Myers Squibb e ImClone, una società recentemente acquisita da Elli Lilly, hanno fatto sapere di aver ritirato la domanda di registrazione per una nuova indicazione di cetuximab (Erbitux), cioè la terapia del tumore al polmone non a piccole cellule. La domanda, secondo le aziende, potrà essere ripresentata in un secondo tempo.

La decisione è stata presa sulla base di questioni inerenti la produzione del farmaco e in particolare i dati di farmacocinetica pre clinica e la corrispondenza tra il farmaco commercializzato in Usa e quello prodotto in Europa da Merck KGaA.
La decisione, precisano le aziende, non ha alcun impatto sulle due indicazioni per le quali il farmaco è attualmente approvato, il tumore al colon e alla testa e collo.