Baxter ha reso noto di aver ricevuto il via libera dell’Fda per l’impiego del fattore IX ricombinante  (Rixubis) al fine del trattamento  profilattico di routine per la prevenzione dei sanguinamento in pazienti affetti da emofilia B. In un comunicato, l’azienda rende noto che il farmaco è il primo fattore ricombinante approvato per questa indicazione.

Uno studio presentato lo scorso anno al Meeting della American Society of Hematology (ASH) ad Atlanta aveva dimostrato che il farmaco, sperimentato in 73 pazienti con emofilia B, ha migliorato la salute fisica e la qualità di vita.