L'FDA ha rilasciato una "complete response letter" per il farmaco guanfecina, in pratica la lettera in cui si rende nota la decisione dell'agenzia americana di non approvare, almeno per ora, il farmaco sviluppato da Shire per la terapia dell'ADHD, il disturbo da deficit d'attenzione e iperattività.
L'Fda non ha identificato problemi di sicurezza né ha richiesto nuovo studi clinici. Il problema pare risieda nelle indicazioni richieste e in come esattamente esse vengono descritte. Shire si dice fiduciosa di trovare un accordo con l'Fda entro 4-8 settimane.
Il farmaco cui è già stato dato il marchio Intuniv, qualora approvato, sarà il primo agonista selettivo dei recettori alfa 2A adrenergici sviluppato per la terapia dell'ADHD.