Cell Therapeutics rende noto di aver ricevuto dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense una notifica secondo la quale la sospensione clinica parziale per tosedostat è stata rimossa e tutti gli studi in corso possono proseguire.

L’agenzia americana aveva temporaneamente sospesi gli studi sul farmaco a causa del verificarsi del decesso di un paziente a causa d una miocardite, avvenimento occorso nel giugno 2013.

Tosedostat è un inibitore orale dell’aminopeptidasi in grado di privare le cellule tumorali di quegli aminoacidi di cui necessitano per sintetizzare le proteine fondamentali per la loro sopravvivenza. In fase 1-2 il farmaco ha evidenziato significative risposte antitumorali nei confronti dei tumori del sangue e dei tumori solidi.

Tosedostat è attualmente oggetto di indagini negli Stati Uniti e nei Paesi dell’Unione Europea nell’ambito di studi clinici sponsorizzati di fase 2 condotti su pazienti con leucemia mieloide acuta (LMA) e sindromi mielodisplastiche ad alto rischio (SMD).