L' Advisory Committee on Immunization Practices (Acip) dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) di Atlanta, un comitato di esperti che formula le raccomandazioni in materia vaccinale per i Cdc, ha raccomandato l'utilizzo di Cervarix, il vaccino bivalente ricombinante di Glaxo Smith Kline contro il papillomavirus umano (HPV) di tipo 16 e 18, nelle ragazze e nelle giovani donne per la prevenzione delle lesioni precancerose e del cancro della cervice uterina causati da questi due ceppi di HPV.
In particolare, il comitato ha votato ha favore della somministrazione di routine nelle bambine di 11-12 anni, nonché nelle ragazze dai 13 ai 25 anni che non sono già state vaccinate in precedenza.

La raccomandazione dell'Acip è in linea con la decisione dell'Fda, che la scorsa settimana ha approvato Cervarix per la stessa indicazione nelle donne di questa fascia di età.
Il vaccino bivalente - ha fatto sapere GSK -  dovrebbe essere disponibile sul mercato statunitense entro la fine dell'anno. Una volta in commercio, dovrà vedersela con il concorrente Gardasil, il vaccino quadrivalente di Merck and Co., approvato nel 2006.