Lo scorso venerdì, Johnson & Johnson ha volontariamente ritirato la domanda di registrazione per  trabectedina, farmaco per il quale era stata richiesta all’Fda l’indicazione nel carcinoma ovarico. Per poter decidere se approvare il farmaco, l’agenzia americana aveva richiesto l’effettuazione di un ulteriore studio di fase III e l’azienda ha preferito soprassedere e adesso sta valutando come procedere nello sviluppo del farmaco che viene anche studiato nel sarcoma metastatico

Al contrario, l’Ema già nel 2009 ha approvato il farmaco per la recidiva di cancro ovarico platino-sensibile. In precedenza, il farmaco era già stato autorizzato per il trattamento dei pazienti con sarcoma dei tessuti molli in stato avanzato. Poche settimane fa, tuttavia, il Nice ha deciso di non approvare il farmaco a causa di incertezze sulla sua efficacia a confronti con i trattamenti esistenti.