La società farmaceutica  Eurand ha reso noto che l'FDA ha deciso di prolungare di 3 mesi l'esame del dossier registrativo di Zenpep, un nuovo farmaco a base di enzimi pancreatici per il quale l'azienda ha chiesto l'indicazione nella insufficienza pancreatica esocrina (IPE). Il farmaco è un nuovo prodotto enzimatico pancreatico da assumere per via orale che consta di circa 14 tra enzimi, coenzimi e cofattori. E' biologicamente simile alle secrezioni pancreatiche umane endogene, e il suo scopo è di trattare il cattivo assorbimento di grassi, proteine, carboidrati e altre sostanze nutritive essenziali nei pazienti affetti da insufficienza pancreatica.

L'IPE è un'anomalia degli enzimi digestivi normalmente prodotti dal pancreas ed è causa di cattivo assorbimento dei grassi, delle proteine, dei carboidrati e di altre sostanze nutritive essenziali. Questo cattivo assorbimento può essere causa a sua volta di malnutrizione e di numerose complicazioni secondarie tra cui ritardo della crescita e dello sviluppo, compromissione della risposta immunitaria, infezioni e riduzione dell'aspettativa di vita. L'IPE può essere causata da diversi disturbi e patologie, compresi la fibrosi cistica, la pancreatite cronica e il cancro al pancreas.