Obesità, parere favorevole dell'Fda per uso di liraglutide

Fda
Il farmaco liraglutide, un composto sviluppato da Novo Nordisk per la cura del diabete, è sicuro ed efficace per giustificarne l'approvazione per l'uso in pazienti cronicamente obesi con almeno un problema di salute legato al peso. Lo ha stabilito oggi un comitato di esperti dell’Fda.

L’indicazione specifica proposta dagli esperti e che desso dovrà essere ratificata dall’Fda è la seguente" per la gestione cronica del peso corporeo in individui con un indice di massa corporea di 30 kg/m2 o superiore, o di 27kg/m2 o superiore in presenza di almeno una comorbidità correlate al peso corporeo."

La dose per l'obesità sarà 3,0 mg, in contrasto con 1,2 o 1,8 mg che sono la dopse approvata per la terapia del diabete.

Dal 2010 litaglutide è già approvato per il trattamento del diabete con il marchio Victoza. Se approvato in via definitiva, per la terapia dell'obesità sarà venduto con il marchio di Saxenda. Secondo gli analisti, potrebbe generare 1 miliardo di dollari di entrate per l'azienda danese.

Il panel ha votato a larghissima maggioranza (14-1) nel raccomandare il farmaco per la terapia dell'obesità. I relatori, in particolare il Dr. David Kelsen del Memorial Sloan Kettering Cancer Center cfal quale proviene l'unico voto negativo, hanno però espresso qualche preoccupazione per la mancanza di dati oltre 1 anno per liraglutide in obI esità e una varietà di problemi di sicurezza - tra cui malattie della colecisti, pancreatite , della mammella e della tiroide tumori , e aumento della frequenza cardiaca - ma la maggior parte dicono che sono comodi con tali questioni affrontate in studi postmarketing.

Alcuni relatori hanno hanno convenuto che altri studi sarebbero benvenuti, dato che i pazienti sono stati studiati per solo 52 settimane.

La maggior parte del panel di esperti ha convenuto che lo studio in corso sugli eventi cardiovascolari in cui viene studiata la dose di 1,8 mg di liraglutide sarà sufficiente a caratterizzare il rischio cardiovascolare della dose da 3,0 perché consentirà di individuare eventuali segnali che avrebbero bisogno di essere monitorati.  I risultati di tale studio, noto con l’acronimo LEADER (Liraglutide Effect and Action in Diabetes: Evaluation of Cardiovascular Outcome Results), nel quale sono anche raccolte informazioni sul rischio di neoplasie e altri eventi avversi, sono attesi nel 2016.

Liraglutide è il primo analogo del Glucagon-Like Peptide-1 (GLP-1) umano disponibile in monosomministrazione giornaliera per il trattamento del diabete di tipo 2.  Liraglutide è disponibile per via iniettiva e viene somministrato una volta al giorno. Sviluppato da Novo Nordisk, il farmaco è già disponibile anche nel nostro Paese.

Anne Phillips, MD, senior vice president in Novo Nordisk, a capo del Clinical, medical, and regulatory affairs, ha presentato i dati di efficacia provenienti da 4 studi di fase 3 condotti su oltre 5000 pazienti, con più di 3000 che hanno ricevuto liraglutide alla dose di 3.0 mg. Gli studi sono stati completati da oltre il 70% dei pazienti.

In un'analisi che ha interessato il trial più grande, che ha arruolato 3.731 pazienti, il gruppo liraglutide ha perso una media dell'8% del peso corporeo vs 2,6 % con placebo a 56 settimane, raggiungendo il bechmark fissato della FDA per i farmaci per i quali viene richiesta l’approvazione per la perdita di peso, cioè una differenza del 5% tra il trattamento attivo e il placebo.

Un numero significativamente maggiore di pazienti trattati con liraglutide hanno perso il 5% o più del loro peso corporeo rispetto al placebo (63,5 % vs 26,6 %), e il 32,8% e il 10,1% dei pazienti, rispettivamente, ha perso oltre il 10 % del peso corporeo. Il benchmark Fda è che almeno il 35% dei pazienti in trattamento attivo perdano il 5% o più del peso corporeo.

Negli studi clinici, gli eventi avversi più comuni con liraglutide 3.0 mg vs placebo sono stati nausea(39% vs 14% diarrea (21% vs 10%), vomito (16% vs 4%) e ipoglicemia quando il farmaco è stato usato in combinazione con sulfoniluree nonostante il dimezzamento della dose sulfonilurea (15% vs 6%).

Gli eventi avversi gravi inclusi pancreatite acuta (7 pazienti con liraglutide vs 1 con placebo) e colelitiasi acuta (2,3% vs 0,9%) . Secondo il Dr. Phillips questi eventi sono attribuibili perdita di peso, ma secondo l’esperta dell’Fda Julie Golden non vi sono abbastanza informazioni per determinarne il meccanismo di insorgenza.

"Nel complesso, vi è un vantaggio ", ha detto il dottor William Hiatt della University of Colorado School of Medicine . " Se si perde peso in questo modo , i pazienti possono riportare un miglioramento della loro qualità di vita e del loro funzionamento fisico."

Più di un terzo degli adulti americani sono obesi  secondo i Centri americani per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie . L'eccesso di peso è una delle principali cause di malattie cardiache, ictus , diabete e alcuni tipi di cancro . Ma i trattamenti sicuri rimangono ancora pochi.

Se approvato, Saxenda sarebbe in concorrenza con Qsymia di Vivus Inc. e Belviq di Arena Pharmaceuticals Inc e Eisai. Dovrà anche competere con un nuovo farmaco da Orexigen Inc che è stato approvato mercoledì
SEZIONE DOWNLOAD