L'Fda ha approvato Extavia, un farmaco a base di interferone  beta-1b indicato per la terapia della sclerosi multipla in pazienti che abbiamo avuto almeno un episodio di SM. Si tratta dello stesso principio attivo di Betaseron (Bayer), un farmaco che nei primi 3 mesi del 2009 a livello mondiale ha generato vendite per $426 milioni.
Extavia consentirà a Novartis di entrare in questa area terapeutica e di meglio prepararsi al lancio di FTY720 (fingolimod) un nuovo farmaco sperimentale studiato per la SM e attivo per via orale e il cui dossier registrativo verrà depositato all'Fda e all'Emea entro la fine dell'anno.
L'interferone  beta-1b è stato oggetto di una disputa legale tra Bayer e Novartis. Quest'ultima lo aveva ottenuto nel 2005 grazie all'acquisizione di Chiron. Lo scorso anno le due società hanno raggiunto un accordo per cui Bayer è la sola azienda autorizzata a produrre il farmaco mentre Novartis ha avuto la possibilità di metterlo in commercio nel 2009. Nel mese di maggio di quest'anno Extavia ha ricevuto l'approvazione dall'Emea.

La SM a livello mondiale affligge oltre 2,5 milioni di persone.