L'Fda ha dato il via libera a un ampliamento delle indicazioni della tossina botulinica di tipo A (Botox, Allergan) che comprende anche il trattamento della spasticità dei muscoli flessori del gomito, del polso e delle dita negli adulti. La staticità è comune dopo un ictus, un trauma cerebrale o la progressione della sclerosi multipla.
La tossina, si legge nel comunicato dell'Fda, non si è invece dimostrata efficace nel trattamento di altri muscoli dell'arto superiore, della spasticità delle gambe o per il trattamento della contrattura fissa, una condizione che limita l'ampiezza dei movimenti.

Il documento sottolinea anche che il trattamento con la tossina botulinica non va inteso come un sostituto della terapia fisica o di altre terapie riabilitative.
La tossina agisce bloccando le sinapsi neuromuscolari, provocando una temporanea paralisi dei muscoli interessati dalla spasticità
Nella scheda di prodotto è contenuta un'avvertenza speciale in cui si afferma che gli effetti della tossina possono estendersi dal sito d'iniezione ad altre aree del corpo, provocando sintomi simili a quelli del botulismo, tra cui difficoltà respiratorie e di deglutizione potenzialmente letali.

Le reazioni avverse più comuni riferite dai pazienti con spasticità degli arti superiori sono state nausea, astenia, bronchite, debolezza muscolare e dolore al braccio.
Nel maggio scorso, l'Fda aveva detto un no temporaneo alla richiesta di ok all'indicazione per la terapia della spasticità limbica post ictus, inviando all'azienda una ‘complete response letter' in cui chiedeva non tanto l'esecuzione di nuovi studi, quanto di porre in atto alcune azioni, come la messa a punto di un piano di valutazione e minimizzazione del rischio, la cosiddetta ‘Risk Evaluation and Mitigation Strategy (REMS).

Con il sì appena concesso, l'Fda accoglie parzialmente la richiesta di Allergan.
Di fatto, l'impiego della tossina in ambito medico, e non estetico, è legato in gran parte al trattamento di problemi neurologici e la spasticità conseguente ad ictus è proprio uno dei principali usi off label del prodotto.