Gastroenterologia

VIDEO

Vivere con la colangite biliare primitiva, identikit di una malattia rara epatica autoimmune


Colangite biliare primitiva, è possibile anticipare la diagnosi?


Colangite biliare primitiva, come si manifesta e cosa abbiamo per gestirla


Malattie infiammatorie croniche intestinali, epidemiologia e novità nella gestione


Insufficienza intestinale e sindrome dell'intestino corto, come gestirle


Diagnosi di malattie infiammatorie croniche intestinali, l'importanza dell'istopatologia


La gestione manifestazioni extraintestinali delle malattie infiammatorie croniche intestinali


Gestione dei pazienti pediatrici con colite ulcerosa


Colite ulcerosa steroido-resistente e steroido-dipendente, quale trattamento?


Colite ulcerosa, trattamento chirurgico oggi


I ruoli dell'infermiere nell'assistenza al paziente con malattie infiammatorie croniche intestinali


Fegato danneggiato cronicamente, il futuro è la medicina rigenerativa


Colangite sclerosante primitiva, cos'è e quali terapie abbiamo a disposizione


Epatite acuta alcolica, studio pilota italiano identifica i criteri per il trapianto di fegato


Glecaprevir/pibrentasvir, efficace in 8 settimane anche in pazienti con insufficienza renale grave


Coagulazione nei pazienti con HCV, arrivano le prime lineeguida europee


Epatite C, migliore qualità di vita con glecaprevir/pibrentavir


Steatoepatite non alcolica, combinazioni di farmaci per combattere questo nuovo nemico


Terapie brevi per l'HCV: vantaggi per medico e paziente


Inquinamento ambientale e malattie epatiche autoimmuni, quale collegamento?


Sconfiggere l'HCV, efficacia pangenotipica e panfibrotica di sofosbuvir/velpatasvir nella real life


Epatite C, i piani della regione Veneto per aumentare le diagnosi di epatite C


ARTICOLI

C. difficile, in Europa ogni anno non diagnosticate oltre 39mila infezioni

I dati finali dello studio EUCLID, il più grande studio mai realizzato sulla prevalenza dell'infezione da Clostridium difficile (CDI) in tutta Europa, sono stati presentati oggi al 24° Congresso Europeo di Microbiologia Clinica e Malattie Infettive ([...]

Epatite C, con la tripletta di AbbVie, risultati vincenti anche dallo studio Pearl-IV

La combinazione antivirale completamente orale di AbbVie, ritonavir/ABT-450 con ombitasvir e dasabuvir, insieme alla ribavirina ha portato al raggiungimento della risposta virologica sostenuta (Svr) nel 97% dei pazienti con il tipo più comune di epat[...]

Sindrome epatorenale di tipo 1 associata a sepsi: terlipressina e albumina, efficaci e sicure

Il trattamento precoce con terlipressina e albumina in pazienti con sindrome epatorenale di tipo 1 associata a sepsi è efficace e sicuro. I pazienti con associato scompenso epatico acuto e cronico non sempre rispondono al trattamento. E' quanto ripor[...]

Epatite C: anche nei bambini risposta virologica mantenuta nel lungo periodo

I bambini con epatite C cronica riescono a raggiungere una risposta virologica sostenuta grazie alla terapia con interferone pegilato e ribavirina e la mantengono durante un lungo periodo di follow – up. E' quanto è stato presentato al Digestive Dise[...]

Lazarotide promettente contro la celiachia

Un nuovo farmaco progettato per il trattamento della malattia celiaca ha ridotto sia i sintomi gastrointestinali (GI) sia quelli non GI nelle persone inavvertitamente esposte al glutine in uno studio randomizzato e controllato con placebo, presentato[...]

Malattia del fegato grasso, mortalità più elevata nei soggetti magri

Le persone magre con steatosi epatica non alcolica (Non Alcoholic Fatty Liver Disease,, NAFLD) hanno il doppio di mortalità rispetto a soggetti con lo stesso disturbo ma in sovrappeso o decisamente obesi. Tale eclatante risultato è stato dimostrato [...]

Eradicazione di H. pylori: vince la nuova terapia quadrupla senza bismuto

La terapia quadrupla ottimizzata senza bismuto garantisce tassi di guarigione di oltre il 90 %, significativamente più alti rispetto ai tassi di guarigione osservati con l'utilizzo di una terapia tripla ottimizzata in pazienti con Helicobacter pylor[...]

Malattia di Crohn, tassi di remissione elevati con certolizumab pegol anche a lungo termine

UCB ha annunciato oggi i risultati a 7 anni dell'estensione in aperto dello studio PRECiSE 3 su certolizumab pegol ), il più lungo trial su un farmaco anti-TNF che abbia valutato la sicurezza a lungo termine della terapia con il biologico, oltre che [...]

Bambini autistici soffrono di più di problemi gastrointestinali

I bambini con disturbo dello spettro autistico hanno una probabilità quattro volte più alta di sperimentare problemi gastrointestinali rispetto ai coetanei e sono tre volte più inclini a sperimentare stipsi e diarrea oltre a lamentare due volte di p[...]

Grasso epatico? Attenzione al rischio di problemi cardiovascolari e diabete

La malattia del fegato grasso o “steatosi epatica non alcolica” è un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di malattie cardiovascolari e diabete mellito. Queste associazioni sono state confermate in due studi presentati di recente a Londra [...]

Cura dell'epatite C, con sofosbuvir anche il genotipo 4 è messo ko

Il sofosbuvir somministrato insieme alla ribavirina rappresenta un regime di trattamento semplice, efficace, ben tollerato e non ultimo senza interferone per il trattamento dell'epatite C cronica di genotipo 4. Questi risultati sono stati presentati[...]

Hcv genotipo 4, altissime percentuali di guarigione con simeprevir

Il simeprevir alla dose di 150 mg una volta al giorno per 12 settimane è efficace nel trattamento dell'epatite C di genotipo 4. Tale molecola va somministrata insieme all'interferone pegilato ed alla ribavirina e risulta anche ben tollerato dai pazie[...]

L'unione fa la forza, sofosbuvir/ledipasvir efficaci ontro l'epatite C di genotipo 1

Il regime terapeutico di combinazione tra il sofosbuvir e il ledipasvir, con o senza ribavirina, si è dimostrato altamente efficace con risposte virologiche sostenute oltre il 93% anche in pazienti con epatite C di genotipo 1.

Epatite C, nuovo inibitore di NS5A più sofosbuvir efficace contro sei genotipi di HCV

Un nuovo inibitore sperimentale del complesso di replicazione NS5A, noto per ora con la sigla GS-5816, si dimostrato sicuro ed efficace in combinazione con sofosbuvir nei pazienti con epatite C da virus di genotipo da 1 a 6 in uno studio di fase II p[...]

HIV, possibile fine dell'epidemia in Ruanda

Il raggiungimento di una copertura quasi completa con la terapia anti-HIV delle persone sieropositive in Ruanda si è tradotto in diagnosi di infezione più che dimezzate e in un calo dell''incidenza annuale del 90%. Lo ha riferito Edward Mills, del Br[...]

Epatite B cronica, risultati positivi con analoghi nucleosidici e interferone pegilato

La combinazione di interferone pegilato e un analogo nucleosidico può far raggiungere ottimi risultati in pazienti con epatite B cronica. Tale combinazione terapeutica è stata oggetto di tre studi presentati a Londra al congresso dell'EASL, l'Associa[...]

Carcinoma epatocellulare, novità dalla diagnosi al trattamento

Numerosi sviluppi nella diagnosi, nella stadiazione e nel trattamento del carcinoma epatocellulare sono stati presentati al congresso dell'EASL, l'Associazione Europea per lo studio del Fegato, la scorsa settimana a Londra.

Cirrosi biliare primitiva, ottimi risultati dall'acido obeticolico

Somministrato a pazienti affetti da cirrosi biliare primitiva, l'acido obeticolico ha prodotto miglioramenti biochimici e clinici significativi. Questi risultati derivano da uno studio internazionale di fase III presentato a Londra al 49° Congresso [...]

Epatite C, nuovo inibitore di NS5A più sofosbuvir efficace contro sei genotipi di HCV

Un nuovo inibitore sperimentale del complesso di replicazione NS5A, noto per ora con la sigla GS-5816, si dimostrato sicuro ed efficace in combinazione con sofosbuvir nei pazienti con epatite C da virus di genotipo da 1 a 6 in uno studio di fase II p[...]

Antivirali ad azione diretta di AbbVie, l'eradicazione dell'Hcv diventa realtà

Che si tratti di pazienti mai trattati o di pazienti che non rispondevano alle terapie precedenti, gli antivirali ad azione diretta della multinazionale AbbVie condannano a morte il virus dell'Hcv. I dati presentati a Londra, alla tanto attesa confer[...]