Gastroenterologia

VIDEO

Malattie infiammatorie croniche intestinali, epidemiologia e novità nella gestione


Insufficienza intestinale e sindrome dell'intestino corto, come gestirle


Diagnosi di malattie infiammatorie croniche intestinali, l'importanza dell'istopatologia


La gestione manifestazioni extraintestinali delle malattie infiammatorie croniche intestinali


Gestione dei pazienti pediatrici con colite ulcerosa


Colite ulcerosa steroido-resistente e steroido-dipendente, quale trattamento?


Colite ulcerosa, trattamento chirurgico oggi


I ruoli dell'infermiere nell'assistenza al paziente con malattie infiammatorie croniche intestinali


Fegato danneggiato cronicamente, il futuro è la medicina rigenerativa


Colangite sclerosante primitiva, cos'è e quali terapie abbiamo a disposizione


Epatite acuta alcolica, studio pilota italiano identifica i criteri per il trapianto di fegato


Glecaprevir/pibrentasvir, efficace in 8 settimane anche in pazienti con insufficienza renale grave


Coagulazione nei pazienti con HCV, arrivano le prime lineeguida europee


Epatite C, migliore qualità di vita con glecaprevir/pibrentavir


Steatoepatite non alcolica, combinazioni di farmaci per combattere questo nuovo nemico


Terapie brevi per l'HCV: vantaggi per medico e paziente


Inquinamento ambientale e malattie epatiche autoimmuni, quale collegamento?


Sconfiggere l'HCV, efficacia pangenotipica e panfibrotica di sofosbuvir/velpatasvir nella real life


Epatite C, i piani della regione Veneto per aumentare le diagnosi di epatite C


Epatite Delta, si inizia a parlare di terapia


Consumo di alcol e salute epatica, esiste una soglia da non superare?


Tumori primitivi del fegato, è necessario trovare marker di esposizione ai tossici ambientali


ARTICOLI

Epatite B, alt a farmaco sperimentale di Medivir

La società farmaceutica svedese Medivir ha deciso di interrompere lo sviluppo del farmaco anti epatite B, noto per ora con la sigla MIV-210. La decisione è stata presa congiuntamente con la coreana Daewoong Pharmaceutical anch'essa impegnata nello sv[...]

Tenofovir altamente efficace nella coinfezione HIV/HBV

Tenofovir , antivirale altamente attivo contro il virus HIV e quello dell'epatite B (HBV), è il trattamento anti-epatite B più efficace per i pazienti con una co-infezione da HIV e HBV. A evidenziarlo è una metanalisi di 23 studi, pubblicata di recen[...]

Nuovi dati a favore delle statine contro le infezioni da HCV

Uno studio di fase II pubblicato sul Journal of Viral Hepatology mostra che fluvastatina e simvastatina presentano un'attività antivirale contro le infezioni da HCV, lasciando intravedere un possibile nuovo impiego delle statine al di là di quello tr[...]

Pancreatite acuta, identificato razionale per primo trattamento farmacologico

Ricercatori della Cardiff University hanno presentato per la prima volta dati a sostegno del razionale d'impiego di un antagonista del calcio, sviluppato da GlaxoSmithKline, per il trattamento della pancreatite acuta, una condizione spesso legata all[...]

Epatite B di grado severo, i glucocorticoidi aumentano il tasso di sopravvivenza

I risultati di una metanalisi non sembrano lasciar dubbi sull'efficacia dei glucocorticoidi (GCs) nel trattamento dell'epatite B di grado severo: il loro impiego è in grado di aumentare in modo significativo il tasso di sopravvivenza nei pazienti aff[...]

Vaccino rotavirus, i benefici si estendono anche a popolazione adulta non vaccinata

L'incidenza di gastroenterite di entità severa si è ridotta in modo significativo nei bimbi di età inferiore a 5 anni, vaccinati per il rotavirus. Nuovi dati provenienti da uno studio retrospettivo, evidenziano come anche i gruppi di età più avanzata[...]

HCV, sofosbuvir efficace con ribavirina e senza interferone

I pazienti con infezione cronica da HCV difficili da trattare rispondono bene a un regime terapeutico senza interferone costituito da sofosbuvir e ribavirina, secondo uno studio di fase II pubblicato su Jama.

Octreotide, in associazione con celecoxib, più efficace contro pancreatite

Uno studio presentato nel corso della Digestive Disease Week (DDW), ha dimostrato come la somministrazione in combinazione di octreotide e celecoxib nelle prime 48 ore dall'insorgenza di pancreatite acuta severa possa essere in grado di prevenire il [...]

Polietilene glicol efficace su costipazione da colon irritabile, ma non sul dolore

I risultati di uno studio pubblicato online ahead of print sulla rivista American Journal of Gastroenterology hanno mostrato come, nella malattia da colon irritabile con costipazione (IBS-C), il trattamento con polietilene glicol 3350 in associazione[...]

Emorragie da ulcera peptica, inibitori di pompa protonica (PPI) orali efficaci quanto quelli endovena

I risultati di una metanalisi pubblicata online ahead of print sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics hanno dimostrato come gli inibitori di pompa protonica (PPIs) orali siano efficaci quanto i PPIs somministrati endovena nei pazienti[...]

Epatite B cronica, tenofovir in monoterapia efficace anche in pazienti con carica virale elevata al basale

I risultati di uno studio pubblicato recentemente sulla rivista Hepatology hanno mostrato come i pazienti con epatite B cronica (CHB) ed elevata carica basale (HVL) possano raggiungere la condizione di sieronegatività al DNA del virus con un trattame[...]

Sindrome del colon irritabile associata a diarrea (IBS-D), dati di Fase II incoraggianti per eluxadoline

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Gastroenterology, organo ufficiale dell'AGA (American Gastroenterological Association), il trattamento con eluxadoline, un agonista dei recettori μ degli oppioidi e contemporaneamente un antagonista de[...]

HCV di genotipo 1, efficace trattamento combo senza interferone

Più della metà (dal 52% al 69%) dei pazienti affetti dal virus dell'epatite C (HCV) di genotipo 1, sottoposti a trattamento di combinazione a base di faldaprevir e deleobuvir, ha sperimentato una risposta virologica sostenuta a 12 settimane dalla con[...]

Farmaco sperimentale di Gsk fallisce in fase III nel trattamento della malattia di Crohn

Il gruppo farmaceutico britannico GlaxoSmithKline ha reso noto che vercirnon, un farmaco sperimentale in sviluppo per il trattamento della malattia di Crohn, ha fallito l'end point in uno studio clinico di fase III denominato SHIELD-1.

Epatite C di genotipo 1 o 4, trattamento con peginterferone α-2a e ribavirina più efficace con l'aggiunta di mericitabina

I risultati del trial JUMP-C, pubblicato recentemente sulla rivista Hepatology, hanno mostrato come l'aggiunta di mericitabina (un analogo del nucleoside citidina, inibitore selettivo della RNA polimerasi RNA-dipendente NS5B del virus dell'epatite) a[...]

Malattia infiammatoria intestinale, con tiopurine rischio ridotto di carcinoma colorettale

Secondo uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Gastroenterology, solo i pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) e colite estesa di lungo corso sperimentano un incremento effettivo del rischio di carcinoma colorettale (CRC). Q[...]

Reflusso gastroesofageo pediatrico, rabeprazolo efficace e sicuro

I risultati di uno studio pubblicato online ahead of print sulla rivista J of Pediatric Gastroenterology and Nutrition hanno mostrato come l'impiego di rabeprazolo, un inibitore di pompa protonica, si sia dimostrato efficace e sicuro nel trattamento [...]

Coinfezione HIV/HCV, terapia tripla fattibile anche in presenza di controindicazioni

Quasi tre quarti dei pazienti con una confezione da HIV/HCV nella coorte francese HEPAVIH hanno raggiunto la risposta virologica a fine trattamento grazie alla terapia antipatite C con telaprevir più interferone pegilato e ribavirina, anche se un ter[...]

Probiotico riduce la severità delle infezioni da Salmonella

Secondo uno studio pubblicato sul fascicolo di luglio della rivista Cell Host & Microbe, un batterio probiotico comunemente impiegato nel trattamento della sindrome da colon irritabile sarebbe in grado di ridurre la colonizzazione intestinale patogen[...]

Trapianto di fegato per epatite B ed efficacia degli analoghi orali nucleotidici/nucleosidici

I risultati di uno studio pubblicato sulla rivista The American Journal of Gastroenterology hanno dimostrato come la sola somministrazione di analoghi orali nucleotidici/nucleosidici in assenza di immunoglobulina anti-epatite B sia efficace nel preve[...]