Gastroenterologia

VIDEO

Vivere con la colangite biliare primitiva, identikit di una malattia rara epatica autoimmune


Colangite biliare primitiva, è possibile anticipare la diagnosi?


Colangite biliare primitiva, come si manifesta e cosa abbiamo per gestirla


Malattie infiammatorie croniche intestinali, epidemiologia e novità nella gestione


Insufficienza intestinale e sindrome dell'intestino corto, come gestirle


Diagnosi di malattie infiammatorie croniche intestinali, l'importanza dell'istopatologia


La gestione manifestazioni extraintestinali delle malattie infiammatorie croniche intestinali


Gestione dei pazienti pediatrici con colite ulcerosa


Colite ulcerosa steroido-resistente e steroido-dipendente, quale trattamento?


Colite ulcerosa, trattamento chirurgico oggi


I ruoli dell'infermiere nell'assistenza al paziente con malattie infiammatorie croniche intestinali


Fegato danneggiato cronicamente, il futuro è la medicina rigenerativa


Colangite sclerosante primitiva, cos'è e quali terapie abbiamo a disposizione


Epatite acuta alcolica, studio pilota italiano identifica i criteri per il trapianto di fegato


Glecaprevir/pibrentasvir, efficace in 8 settimane anche in pazienti con insufficienza renale grave


Coagulazione nei pazienti con HCV, arrivano le prime lineeguida europee


Epatite C, migliore qualità di vita con glecaprevir/pibrentavir


Steatoepatite non alcolica, combinazioni di farmaci per combattere questo nuovo nemico


Terapie brevi per l'HCV: vantaggi per medico e paziente


Inquinamento ambientale e malattie epatiche autoimmuni, quale collegamento?


Sconfiggere l'HCV, efficacia pangenotipica e panfibrotica di sofosbuvir/velpatasvir nella real life


Epatite C, i piani della regione Veneto per aumentare le diagnosi di epatite C


ARTICOLI

Epatite B, sotto-diagnosticata nei pazienti sottoposti a chemioterapia

La maggior parte dei pazienti in cura con chemioterapia non vengono sottoposti a screening per l'infezione da virus dell'epatite B. Questo è quanto deriva dai dati pubblicati su Clinical Gastroenterology and Hepatology.

Alisporivir, efficace contro l’HCV cronica nei casi di precedente fallimento terapeutico

Alisporivir in combinazione con interferone peghilato alfa-2a più ribavirina ha prodotto elevati tassi di risposta virologica sostenuta precoce nei pazienti con epatite C genotipo 1, che avevano fallito il precedente trattamento.

Epatite C, faldaprevir efficace anche con trattamento di breve durata

I pazienti con epatite virale C trattati con la combinazione di faldaprevir, interferone peghilato e ribavirina hanno mostrato maggiore probabilità di raggiungere una risposta virologica sostenuta dopo 12 settimane rispetto ai pazienti trattati con [...]

Fegato grasso, attenzione al consumo di bevande zuccherate

Il consumo regolare di bevande zuccherate è associato a una maggiore prevalenza di malattia del fegato grasso, anche dopo aggiustamento per indice di massa corporea. Questo è quanto mostrato da un ampio studio osservazionale pubblicato sulla rivista [...]

Arriva la dieta che sgonfia la pancia, consigli per l’estate

Addio alla pancia gonfia, eliminando i cibi che fermentano troppo nell’organismo. Per la prima volta una dieta è sottoposta a uno studio scientifico come quelli per valutare i farmaci. A dimostrarne l’efficacia è una ricerca tutta italiana, randomizz[...]

Malattia infiammatoria intestinale, qual è ad oggi il gold standard diagnostico?

I biomarcatori non invasivi per diagnosticare la malattia infiammatoria intestinale (IBD) stanno mostrando di essere potenzialmente efficaci, ma l'endoscopia rimane il gold standard nella diagnosi di questa patologia. E' quanto mostrato in un articol[...]

Accesso ai nuovi farmaci anti-epatite C: 50% dei casi gestiti da Epac onlus risolti in collaborazione con le Istituzioni

Sono oltre 100 le segnalazioni sulle difficoltà di accesso ai nuovi farmaci anti HCV che l'associazione EpaC sta monitorando. Di queste segnalazioni, 35 sono pervenute in via formale attraverso moduli compilati e reperibili sul portale www.epac.it

Meno nausea e vomito da chemioterapici grazie all'aggiunta di fosaprepitant alla terapia antiemetica

Una singola dose di fosaprepitant in somministrazione intravenosa (iv) contribuisce a ridurre la nausea e il vomito indotto dalla chemioterapia. E' quanto mostrato in un nuovo studio di fase III presentato al meeting annuale dell'American Society of [...]

Coinfezione HBV/HCV, più rapida e aggressiva progressione della malattia epatica

Nei soggetti con infezione da virus dell'epatite B (HBV) e coinfezione da virus dell'epatite C (HCV) puo' verificarsi una più rapida e grave progressione della malattia epatica rispetto a quelli con la sola infezione da virus dell'epatite B.

Epatite C, per AIFA “ obiettivo eradicazione della malattia “

L’eradicazione dell’Epatite C, grazie ai farmaci innovativi già presenti sul mercato e a quelli che nei prossimi anni vi arriveranno, è un obiettivo prioritario degli organi posti a tutela della salute di tutti i cittadini italiani, in primis il Mini[...]

Danno epatico alcol-indotto, il futuro della “cura” dalla modulazione della flora batterica intestinale

L'abuso di alcol produce cambiamenti qualitativi e quantitativi nella flora intestinale che infine portano a lesioni epatiche alcol-indotte. Agire sulla flora intestinale attraverso l'azione di antibiotici, probiotici, prebiotici e agenti simbiotici,[...]

Sindrome dell'intestino irritabile, un test sul sangue per identificarla velocemente

Identificare la sindrome dell'intestino irritabile con diarrea prevalente (IBS-D)? Da oggi questa diagnosi diventa ancora più semplice e veloce grazie all' identificazione di biomarcatori per distinguere soggetti con IBS-D da soggetti senza IBS. E' q[...]

Costipazione cronica, approvazione europea per prucalopride anche negli uomini

Già approvato per l'uso nelle donne, arriva adesso per prucalopride anche l'approvazione europea nel trattamento della costipazione cronica negli uomini.

Insufficienza epatica acuta da overdose di paracetamolo, l'Italia è tra i paesi con meno casi

L'overdose di paracetamolo è causa di un quinto di tutti i casi di insufficienza epatica acuta che porta alla necessità di trapianto di fegato (ALFT). E' quanto osservato in sette paesi europei da uno studio pubblicato sul British Journal of Clinical[...]

Gravidanza e IBD, nessun rischio con trattamento anti-TNF

La terapia anti-TNF per le malattie infiammatorie intestinali durante la gravidanza sembra essere sicura per la madre e per il feto, secondo uno studio prospettico pubblicato sulla rivista Gut.

Cancro del colon-retto, il rischio è raddoppiato negli adolescenti obesi

Il grasso in eccesso continua a “mietere vittime”. Un recente ampio studio di coorte ha, infatti, evidenziato che gli adolescenti maschi con chili in eccesso hanno più del doppio di probabilità di sviluppare il cancro del colon-retto (CRC) raggiunta [...]

Epatite C, AISF chiede accesso a cure "efficaci ed eque"

In una nota, che riproponiamo integralmente, l'Associazione italiana per lo studio del fegato (AISF), ritiene che solo l'applicazione di modelli organizzativi e gestionali omogenei su tutto il territorio nazionale sia in grado di garantire soluzioni[...]

Escherichia coli, sempre più resistente agli antibiotici

Il patogeno Escherichia coli è sempre più presente in mamme in salute e nei loro bambini. La cosa più grave è che spesso i ceppi colonizzanti sono resistenti alla ciprofloxacina, nonché a diversi altri antibiotici. Questo è quanto mostrato da uno stu[...]

Infezione da Clostriudium difficile, solo il 4% delle popolazione puo' diventare “donatore di feci”

Si cercano donatori di feci, ma non tuti i soggetti sono idonei. Uno studio presentato al Digestive Disease Week ha mostrato la necessità di norme di screening evidence-based sulle feci utilizzate come “cura” nei pazienti con infezione da Clostridiu[...]