Gastroenterologia

VIDEO

Che cos'è la sindrome dell'intestino corto?


Sindrome intestino corto: principali criticità e progetto Atlas per favorire uniformità cure


Sindrome intestino corto in età pediatrica: cos'è, come riconoscerla e possibilità di cura


Sindrome intestino corto: come si cura e novità terapeutiche


Pazienti con intestino corto: conosciamo da vicino l'associazione "Un filo perla vita"


Intestino corto: al via il progetto europeo Atlas per accesso e uniformità delle cure


HCV: come identificare e trattare i pazienti più difficili?


Trattamento dell'epatite C, importanza delle caratteristiche del paziente e del genotipo virale


HCV: efficacia, sicurezza e vantaggi delle "short therapy"


Cellule staminali, impatto sulla qualità di vita del paziente con malattie infiammatorie croniche intestinali


Cellule staminali mesenchimali, innovazione nel campo delle malattie infiammatorie croniche intestinali


Fistole perianali nella malattia di Crohn, come gestirle?


Malattia di Crohn, quando usare vedolizumab


Studi real life, importanza nel campo delle malattie infiammatorie croniche intestinali


Parametri endoscopici e loro interpretazione nella valutazione degli studi clinici per Crohn e colite ulcerosa


Efficacia di adalimumab nella colite ulcerosa, i dati da un’analisi IG-IBD


Quanto si vaccinano i pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali? I dati da un'indagine IG-IBD


Campanelli di allarme nelle malattie infiammatorie croniche intestinali


Etrolizumab, efficacia della doppia inibizione delle integrine


Epatite C nella real life, ottimi risultati con glecaprevir/pibrentasvir


Le short therapy per l’HCV, per quali pazienti?


Epatite C, adesso si può trattare in fretta e bene: Chi sa di avere il virus non aspetti


ARTICOLI

Supplementazione con vitamina D inefficace nella diarrea pediatrica

Delude la supplementazione con vitamina D3 nella diarrea pediatrica: un piccolo trial clinico randomizzato condotto su bimbi afghani (da 1 a 29 mesi), pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Pediatrics, ha dimostrato l'inefficacia di questo i[...]

Duloxetina efficace nel disturbo d'ansia generalizzata associato a colon irritabile

Uno studio pubblicato sulla rivista International Journal of Psichiatry in Clinical Practice ha dimostrato l'efficacia di duloxetina, un inibitore selettivo della ricaptazione di noradrenalina (SNRI) nel determinare riduzioni significative delle comp[...]

Composizione flora intestinale e dieta influenzano magrezza ed obesità

Il trapianto di batteri intestinali da soggetti umani magri od obesi è in grado di trasformare topi trapiantati germ-free in topi con fenotipo simile. Alla base di tali osservazioni vi sarebbero differenze nella composizione della flora intestinale d[...]

Infezione da Clostridium Difficile, al via la fase III per cadazolid

Actelion ha annunciato l'avvio di un programma di sviluppo clinico di fase III per valutare l'efficacia e la sicurezza del suo antibiotico cadazolid in pazienti con diarrea associata all'infezione da Clostridium difficile (CDAD) . Cadazolid, apparten[...]

Epatite alcolica, non serve aggiungere pentossifillina a prednisolone

L'aggiunta di pentossifillina a prednisolone non ha migliorato l'efficacia del trattamento contro l' epatite alcolica rispetto al solo prednisolone in uno studio multicentrico franco-belga, appena pubblicato su Jama. In particolare, la combinazione d[...]

Epatite C: Boehringer Ingelheim avanza nello sviluppo di nuovi antivirali

Boehringer Ingelheim ha annunciato il completamento degli arruolamenti dello studio di fase II, che sta valutando un regime di trattamento orale con farmaci ad azione antivirale diretta (DAA) in pazienti con infezione da HCV di genotipo 1a. Lo studio[...]

Nuove Linee Guida AGA per la gestione e il trattamento della pancreatite acuta

Pubblicate sul fascicolo di settembre dell'American Journal of Gastroenterology, organo ufficiale dell'American College of Gastroenterology (AGA), gli aggiornamenti delle Linee Guida dell'associazione sulla diagnosi e la gestione dei pazienti affetti[...]

Epatite B, alt a farmaco sperimentale di Medivir

La società farmaceutica svedese Medivir ha deciso di interrompere lo sviluppo del farmaco anti epatite B, noto per ora con la sigla MIV-210. La decisione è stata presa congiuntamente con la coreana Daewoong Pharmaceutical anch'essa impegnata nello sv[...]

Tenofovir altamente efficace nella coinfezione HIV/HBV

Tenofovir , antivirale altamente attivo contro il virus HIV e quello dell'epatite B (HBV), è il trattamento anti-epatite B più efficace per i pazienti con una co-infezione da HIV e HBV. A evidenziarlo è una metanalisi di 23 studi, pubblicata di recen[...]

Nuovi dati a favore delle statine contro le infezioni da HCV

Uno studio di fase II pubblicato sul Journal of Viral Hepatology mostra che fluvastatina e simvastatina presentano un'attività antivirale contro le infezioni da HCV, lasciando intravedere un possibile nuovo impiego delle statine al di là di quello tr[...]

Pancreatite acuta, identificato razionale per primo trattamento farmacologico

Ricercatori della Cardiff University hanno presentato per la prima volta dati a sostegno del razionale d'impiego di un antagonista del calcio, sviluppato da GlaxoSmithKline, per il trattamento della pancreatite acuta, una condizione spesso legata all[...]

Epatite B di grado severo, i glucocorticoidi aumentano il tasso di sopravvivenza

I risultati di una metanalisi non sembrano lasciar dubbi sull'efficacia dei glucocorticoidi (GCs) nel trattamento dell'epatite B di grado severo: il loro impiego è in grado di aumentare in modo significativo il tasso di sopravvivenza nei pazienti aff[...]

Vaccino rotavirus, i benefici si estendono anche a popolazione adulta non vaccinata

L'incidenza di gastroenterite di entità severa si è ridotta in modo significativo nei bimbi di età inferiore a 5 anni, vaccinati per il rotavirus. Nuovi dati provenienti da uno studio retrospettivo, evidenziano come anche i gruppi di età più avanzata[...]

HCV, sofosbuvir efficace con ribavirina e senza interferone

I pazienti con infezione cronica da HCV difficili da trattare rispondono bene a un regime terapeutico senza interferone costituito da sofosbuvir e ribavirina, secondo uno studio di fase II pubblicato su Jama.

Octreotide, in associazione con celecoxib, più efficace contro pancreatite

Uno studio presentato nel corso della Digestive Disease Week (DDW), ha dimostrato come la somministrazione in combinazione di octreotide e celecoxib nelle prime 48 ore dall'insorgenza di pancreatite acuta severa possa essere in grado di prevenire il [...]

Polietilene glicol efficace su costipazione da colon irritabile, ma non sul dolore

I risultati di uno studio pubblicato online ahead of print sulla rivista American Journal of Gastroenterology hanno mostrato come, nella malattia da colon irritabile con costipazione (IBS-C), il trattamento con polietilene glicol 3350 in associazione[...]

Emorragie da ulcera peptica, inibitori di pompa protonica (PPI) orali efficaci quanto quelli endovena

I risultati di una metanalisi pubblicata online ahead of print sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics hanno dimostrato come gli inibitori di pompa protonica (PPIs) orali siano efficaci quanto i PPIs somministrati endovena nei pazienti[...]

Epatite B cronica, tenofovir in monoterapia efficace anche in pazienti con carica virale elevata al basale

I risultati di uno studio pubblicato recentemente sulla rivista Hepatology hanno mostrato come i pazienti con epatite B cronica (CHB) ed elevata carica basale (HVL) possano raggiungere la condizione di sieronegatività al DNA del virus con un trattame[...]

Sindrome del colon irritabile associata a diarrea (IBS-D), dati di Fase II incoraggianti per eluxadoline

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Gastroenterology, organo ufficiale dell'AGA (American Gastroenterological Association), il trattamento con eluxadoline, un agonista dei recettori μ degli oppioidi e contemporaneamente un antagonista de[...]

HCV di genotipo 1, efficace trattamento combo senza interferone

Più della metà (dal 52% al 69%) dei pazienti affetti dal virus dell'epatite C (HCV) di genotipo 1, sottoposti a trattamento di combinazione a base di faldaprevir e deleobuvir, ha sperimentato una risposta virologica sostenuta a 12 settimane dalla con[...]