Gastroenterologia

VIDEO

Fegato grasso e steatoepatite non alcolica: fattori di rischio, diagnosi ed evoluzione


Eliminazione dell'epatite C, deve essere una delle priorità nazionali


Eradicazione dell'epatite C, i punti critici da affrontare


Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica: dieta, attività fisica e future terapie


Steatoepatite non alcolica, su cosa sta investendo la ricerca di una grande azienda


Dalla diagnosi alla terapia, gli ultimi progressi in campo epatologico


Epatite B, quanto dobbiamo ancora aspettare per eliminare il virus?


Aumento dell’epatite C negli adolescenti, quali terapie abbiamo a disposizione?


HCV, le strategie terapeutiche per i pazienti che iniettano droghe


Malattia di Wilson, diagnosticare precocemente per evitare le complicanze neurologiche ed epatiche


Epatite C, la semplificazione della terapia con i DAA e nuovi test diagnostici poco invasivi


Infezione da epatite C in carcere: quanto è grave il problema?


Epatite C nel sistema carcerario: attività della SIMPSE per favorire l'eradicazione dell'infezione


Epatite C negli istituti di pena, esperienza della Lombardia nella lotta all’infezione


Carceri senza epatite C, a Opera (Milano) si è molto vicini all'obiettivo


Crohn e colite ulcerosa: se le conosci le affronti meglio. Esperienza di Simone, campione di nuoto


Crohn: arriva in Italia ustekinumab. Come funziona, efficacia e sicurezza


Crohn e colite ulcerosa: le sfide per una cura ottimale. Ruolo di IG-IBD


Quali sono i costi previdenziali correlati alle malattie infiammatorie croniche intestinali?


A quanto ammonta la spesa privata per il Crohn e la colite ulcerosa?


Crohn e colite ulcerosa: non sono pochi i costi della cura a carico del paziente: lo rivela una ricerca di AMICI


Perchè la spesa previdenziale per le malattie infiammatorie croniche intestinali è in aumento?


ARTICOLI

Studio ‘di genere' per individuare marcatori di risposta biologici nelle malattie gastroreumatologiche

Pochi farmaci riportano differenze di genere in scheda tecnica. La Società di Gastro Reumatologia chiede valutazione degli effetti avversi secondo il genere.

Nuovo registro nazionale SIGR su spondiloartriti enteropatiche. 350 pazienti individuati su 7.000 esaminati

Presentato al 5° Congresso il nuovo registro nazionale SIGR (Società Italiana di Gastroreumatologia) su spondiloartriti enteropatiche. 350 pazienti individuati su 7.000 esaminati. Raccoglierà i dati di 16 CENTRI NAZIONALI su piattaforma online dedica[...]

Tripla infezione da HCV, HBV e HIV, alta risposta virologica con la combinazione di tre antivirali ad azione diretta

In pazienti con tripla infezione da epatite C (genotipo 3), epatite B e HIV, la combinazione di tre antivirali ad azione diretta, sofosbuvir (sof), velpatasvir (vel) e voxilaprevir (vox), ha comportato una risposta virologica sostenuta media dell'87%[...]

Buoni risultati del trapianto autologo di microbiota fecale in pazienti sottoposti a trapianto di cellule staminali

Nei pazienti sottoposti a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche (allo-HSCT), il trapianto di microbiota fecale autologo, o auto-FMT, ha ristabilito la composizione del microbiota intestinale e aumentato la diversità microbica, risu[...]

Colite ulcerosa moderata-severa, una sola infusione di ustekinumab induce remissione e risposta clinica dopo 8 settimane #ACG

Nei pazienti adulti con colite ulcerosa da moderata a severa che non hanno risposto o sono intolleranti alle terapie convenzionali o biologiche, una singola dose endovenosa di ustekinumab induce la remissione e la risposta clinica. I risultati dello [...]

Infezioni nelle carceri, la piaga principale è l'epatite C

Ogni anno all'interno dei 190 istituti penitenziari italiani transitano tra i 100mila e i 105mila detenuti. Secondo gli ultimi dati, circa il 70% dei detenuti possiede almeno una malattia cronica, ma di questi poco meno della metà ne è consapevole. L[...]

Malattia di Crohn e colite ulcerosa, serve un network efficace che coinvolga anche le Istituzioni

Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, specialisti e associazioni pazienti si sono riuniti per sensibilizzare la popolazione sulle MICI, le malattie infiammatorie croniche dell'intestino, patologie poco conosciute che colpiscono soprat[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali, ok all' allattamento anche in terapia farmacologica

L'allattamento ha molti effetti positivi sulla salute e sullo sviluppo del neonato, tanto che le Società di Pediatria internazionali raccomandano il latte materno come forma primaria di nutrizione per i primi 6 mesi di vita e come nutrimento compleme[...]

Colite ulcerosa, il campione di nuoto Simone Sabbioni testimonial della campagna di sensibilizzazione di IG-IBD

Faccia pulita come quella di migliaia di ragazzi della sua età, fisico da atleta e sorriso convincente. Simone Sabbioni, primatista nazionale sui 100 metri dorso in vasca lunga e primatista nelle tre specialità del dorso in vasca corta, parteciperà a[...]

Girovisan, nuovi risultati positivi nelle porfirie epatiche acute

Sono stati annunciati i risultati positivi di prima linea da un'analisi provvisoria dello studio di fase 3 Envision su givosiran, una terapia basata sulla tecnologia RNA-interference progettata per indirizzare l'acido aminolevulinico sintasi 1, per i[...]

Epatite C: restano 300mila pazienti ancora da curare

Gli italiani con diagnosi nota di epatite C e in attesa di essere curati sono nettamente diminuiti, ma secondo le stime aggiornate di EpaC onlus sono ancora circa 200mila i pazienti da indirizzare verso una cura definitiva. A questi vanno sommati alt[...]

Malattia di Crohn con fistola perianale, approccio multimodale per ridurre ricorso alla chirurgia

Utilizzando un approccio multimodale che include una combinazione di terapie mediche e l’intervento chirurgico, è possibile migliorare i risultati nei pazienti con malattia di Crohn (CD) con fistola perianale. E’ quanto evidenziato da una ricerca pub[...]

Bambini obesi ma metabolicamente sani, non sottovalutare il rischio di steatosi epatica e problemi cardiaci

Nonostante la mancanza di fattori di rischio cardiometabolici convenzionali, i bambini con obesità metabolicamente sana hanno una maggiore prevalenza di steatosi epatica e ipertrofia ventricolare sinistra. E’ quanto evidenziato dai risultati di uno s[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali: il quadro sulla situazione italiana

"Le malattie infiammatorie croniche intestinali hanno il picco di incidenza tra i 20 e i 30 anni di età. Quello che è emerso ultimamente è che il 20% degli affetti da queste malattie hanno un esordio della malattia da giovanissimi, nella fascia d'età[...]

Steatosi epatica non alcolica, fase II incoraggiante per farmaco di Viking Therapeutics. Azione raddoppia di valore

Annunciati in questi giorni i dati positivi derivanti da uno studio clinico di fase II condotto in pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD) ed elevato colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C), trattati per 12 settimane con un farmac[...]

Il trapianto di un rene positivo all'epatite C conviene rispetto a restare in lista d'attesa

Il trapianto di reni positivi al test di amplificazione dell'acido nucleico (NAT) per l'epatite C (HCV) in pazienti negativi al virus, seguito da terapia antivirale ad azione diretta (DAAs), ha mostrato migliori risultati in termini di salute e un si[...]

Combinazione di vedolizumab e calcineurina allontanano i rischio di colectomia

Più di due terzi dei pazienti con colite ulcerosa trattati con un inibitore della calcineurina in combinazione con vedolizumab mostrano una sopravvivenza libera da colectomia per un anno. E’ quanto evidenziato dai risultati di uno studio pubblicati s[...]

Colite linfocitica, budesonide efficace e sicura

Un lavoro da poco pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che la budesonide orale è sicura ed efficace come trattamento di prima linea per la colite linfocitica rispetto alla mesalazina e al placebo.

Il succo di ciliegia aumenta i batteri buoni. L'intestino ringrazia

Probabilmente non è il succo che chiediamo più frequentemente al bar ma è ricco di polifenoli che in soli cinque giorni riescono a far aumentare i batteri intestinali buoni. Questi antiossidanti infatti stimolano la sopravvivenza e la riproduzione de[...]

Inibitori di pompa protonica e aumento del rischio cardiovascolare, dubbi sul collegamento

E' una tematica su cui si sta discutendo negli ultimi anni e la domanda continua a non avere risposte definitive. Gli inibitori della pompa protonica sono associati all'aumento del rischio cardiovascolare? Secondo una recente meta-analisi pubblicata [...]