Gastroenterologia

VIDEO

Epatite C, efficacia di glecaprevir/pibrentasvir valutata nella vita reale


Epatite C, risultati dello studio EXPEDITION-8 su glecaprevir/pibrentasvir


Epatite C, quanti casi ci sono ancora in Italia?


Malattia di Crohn e colite ulcerosa: le sfide della società scientifica IG-IBD


Terapie avanzate, quali sono le sfide che ricercatori e medici devono affrontare?


Fistole perianali complesse nel Crohn, ai primi due italiani una nuova cura con cellule staminali


Darvadstrocel, una nuova cura per le fistole perianali complesse nella malattia di Crohn


Malattie gastrointestinali, l'impegno di Takeda dura da oltre 30 anni


I bisogni insoddisfatti dei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali


Gastroenterologia, quali sono i principali filoni di ricerca?


Patologie infiammatorie croniche intestinali: gestione secondo il Piano Nazionale della Cronicità


Epatite C, servono percorsi adatti per curare i pazienti


Farmaci per l'epatite C, diversi ma tutti importanti per eliminare il virus


Epatite C, cosa manca per eradicare questa infezione


Eradicazione dell' epatite C, come usare i trattamenti che abbiamo


Eliminare l'epatite C, l'impegno di AISF dalla ricerca alla clinica


Eliminare l'HCV, i risparmi per il Sistema Sanitario Nazionale


Diagnosi e trattamento dell' epatite C, uno spot sulla RAI per divulgare l'informazione


Epatite C , i progetti di un gruppo di SerD napoletani


Epatite C, buone pratiche per raggiungere e curare il sommerso


Microeliminazione dell'epatite C, i progetti della Asl Napoli 1


Colangite biliare primitiva, efficacia dell'acido obeticolico dalla real life italiana


ARTICOLI

IBD, la terapia nutrizionale ha un ruolo sempre più evidente su molti aspetti della malattia

La terapia nutrizionale nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali ha assunto un ruolo sempre più importante negli ultimi anni. Alcuni studi clinici hanno evidenziato che alcuni approcci dietetici come la nutrizione enterale esclusiva e[...]

Cancro del colon-retto a esordio precoce associato all'obesità nelle donne

Le donne obese, ossia con un indice di massa corporea di 30 kg/m2 o superiore, hanno un rischio maggiore di cancro del colon-retto a esordio precoce, secondo i dati dello studio prospettico Nurses' Health Study II appena pubblicati sulla rivista Jama[...]

Intestino irritabile, antidepressivi e psicoterapia possono alleviare la sintomatologia

Le persone che soffrono della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) potrebbero avere giovamento dall'uso di antidepressivi o dalla psicoterapia, secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology. Mentre in alcune persone l'IB[...]

Studio ‘di genere' per individuare marcatori di risposta biologici nelle malattie gastroreumatologiche

Pochi farmaci riportano differenze di genere in scheda tecnica. La Società di Gastro Reumatologia chiede valutazione degli effetti avversi secondo il genere.

Nuovo registro nazionale SIGR su spondiloartriti enteropatiche. 350 pazienti individuati su 7.000 esaminati

Presentato al 5° Congresso il nuovo registro nazionale SIGR (Società Italiana di Gastroreumatologia) su spondiloartriti enteropatiche. 350 pazienti individuati su 7.000 esaminati. Raccoglierà i dati di 16 CENTRI NAZIONALI su piattaforma online dedica[...]

Tripla infezione da HCV, HBV e HIV, alta risposta virologica con la combinazione di tre antivirali ad azione diretta

In pazienti con tripla infezione da epatite C (genotipo 3), epatite B e HIV, la combinazione di tre antivirali ad azione diretta, sofosbuvir (sof), velpatasvir (vel) e voxilaprevir (vox), ha comportato una risposta virologica sostenuta media dell'87%[...]

Buoni risultati del trapianto autologo di microbiota fecale in pazienti sottoposti a trapianto di cellule staminali

Nei pazienti sottoposti a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche (allo-HSCT), il trapianto di microbiota fecale autologo, o auto-FMT, ha ristabilito la composizione del microbiota intestinale e aumentato la diversità microbica, risu[...]

Colite ulcerosa moderata-severa, una sola infusione di ustekinumab induce remissione e risposta clinica dopo 8 settimane #ACG

Nei pazienti adulti con colite ulcerosa da moderata a severa che non hanno risposto o sono intolleranti alle terapie convenzionali o biologiche, una singola dose endovenosa di ustekinumab induce la remissione e la risposta clinica. I risultati dello [...]

Infezioni nelle carceri, la piaga principale è l'epatite C

Ogni anno all'interno dei 190 istituti penitenziari italiani transitano tra i 100mila e i 105mila detenuti. Secondo gli ultimi dati, circa il 70% dei detenuti possiede almeno una malattia cronica, ma di questi poco meno della metà ne è consapevole. L[...]

Malattia di Crohn e colite ulcerosa, serve un network efficace che coinvolga anche le Istituzioni

Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, specialisti e associazioni pazienti si sono riuniti per sensibilizzare la popolazione sulle MICI, le malattie infiammatorie croniche dell'intestino, patologie poco conosciute che colpiscono soprat[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali, ok all' allattamento anche in terapia farmacologica

L'allattamento ha molti effetti positivi sulla salute e sullo sviluppo del neonato, tanto che le Società di Pediatria internazionali raccomandano il latte materno come forma primaria di nutrizione per i primi 6 mesi di vita e come nutrimento compleme[...]

Colite ulcerosa, il campione di nuoto Simone Sabbioni testimonial della campagna di sensibilizzazione di IG-IBD

Faccia pulita come quella di migliaia di ragazzi della sua età, fisico da atleta e sorriso convincente. Simone Sabbioni, primatista nazionale sui 100 metri dorso in vasca lunga e primatista nelle tre specialità del dorso in vasca corta, parteciperà a[...]

Girovisan, nuovi risultati positivi nelle porfirie epatiche acute

Sono stati annunciati i risultati positivi di prima linea da un'analisi provvisoria dello studio di fase 3 Envision su givosiran, una terapia basata sulla tecnologia RNA-interference progettata per indirizzare l'acido aminolevulinico sintasi 1, per i[...]

Epatite C: restano 300mila pazienti ancora da curare

Gli italiani con diagnosi nota di epatite C e in attesa di essere curati sono nettamente diminuiti, ma secondo le stime aggiornate di EpaC onlus sono ancora circa 200mila i pazienti da indirizzare verso una cura definitiva. A questi vanno sommati alt[...]

Malattia di Crohn con fistola perianale, approccio multimodale per ridurre ricorso alla chirurgia

Utilizzando un approccio multimodale che include una combinazione di terapie mediche e l’intervento chirurgico, è possibile migliorare i risultati nei pazienti con malattia di Crohn (CD) con fistola perianale. E’ quanto evidenziato da una ricerca pub[...]

Bambini obesi ma metabolicamente sani, non sottovalutare il rischio di steatosi epatica e problemi cardiaci

Nonostante la mancanza di fattori di rischio cardiometabolici convenzionali, i bambini con obesità metabolicamente sana hanno una maggiore prevalenza di steatosi epatica e ipertrofia ventricolare sinistra. E’ quanto evidenziato dai risultati di uno s[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali: il quadro sulla situazione italiana

"Le malattie infiammatorie croniche intestinali hanno il picco di incidenza tra i 20 e i 30 anni di età. Quello che è emerso ultimamente è che il 20% degli affetti da queste malattie hanno un esordio della malattia da giovanissimi, nella fascia d'età[...]

Steatosi epatica non alcolica, fase II incoraggiante per farmaco di Viking Therapeutics. Azione raddoppia di valore

Annunciati in questi giorni i dati positivi derivanti da uno studio clinico di fase II condotto in pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD) ed elevato colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C), trattati per 12 settimane con un farmac[...]

Il trapianto di un rene positivo all'epatite C conviene rispetto a restare in lista d'attesa

Il trapianto di reni positivi al test di amplificazione dell'acido nucleico (NAT) per l'epatite C (HCV) in pazienti negativi al virus, seguito da terapia antivirale ad azione diretta (DAAs), ha mostrato migliori risultati in termini di salute e un si[...]

Combinazione di vedolizumab e calcineurina allontanano i rischio di colectomia

Più di due terzi dei pazienti con colite ulcerosa trattati con un inibitore della calcineurina in combinazione con vedolizumab mostrano una sopravvivenza libera da colectomia per un anno. E’ quanto evidenziato dai risultati di uno studio pubblicati s[...]