Gastroenterologia

VIDEO

Crohn: arriva in Italia ustekinumab. Come funziona, efficacia e sicurezza


Crohn e colite ulcerosa: le sfide per una cura ottimale. Ruolo di IG-IBD


Quali sono i costi previdenziali correlati alle malattie infiammatorie croniche intestinali?


A quanto ammonta la spesa privata per il Crohn e la colite ulcerosa?


Crohn e colite ulcerosa: non sono pochi i costi della cura a carico del paziente: lo rivela una ricerca di AMICI


Perchè la spesa previdenziale per le malattie infiammatorie croniche intestinali è in aumento?


Epatite C: meglio non aspettare troppo per curarla


HCV, quali sono oggi i pazienti difficili da trattare? I progetti della regione Campania


Epatite C, casistica dell'Ospedale San Paolo di Napoli su pazienti e terapie brevi


Cure efficaci e sicure per l’epatite C, cosa possiamo ancora migliorare?


Club Epatologi Ospedalieri, storia e attività di un’importante associazione medica


Antivirali ad azione diretta per l’HCV, sempre meno fallimenti virologici


Steatosi epatica, alimentazione come strumento di gestione del paziente


Attività fisica, movimento e ballo, quale ruolo nel paziente con fegato grasso?


Le attività di AMICI Onlus per informare e sensibilizzare su Crohn e colite ulcerosa


Gli eroi dei fumetti per lottare contro Crohn e colite ulcerosa. La campagna di Takeda “IBD senza maschera”


Nuovi orizzonti terapeutici nelle malattie infiammatorie croniche intestinali


Terapia biologica delle IBD nella real life, i dati della rete Sicilia


Malattie croniche infiammatorie intestinali, ruolo dell'infermiere dedicato


Malattie croniche infiammatorie croniche intestinali, le nuove sfide da affrontare


Età pediatrica e Malattie croniche infiammatorie intestinali, aumento dei casi. Come intervenire?


PDTA e costi sociali per le malattie infiammatorie croniche intestinali, situazione italiana


ARTICOLI

Infezione da epatite B e cancro gastrico, c'è un collegamento?

Il virus dell'epatite B (HBV) è associato a cancro gastrico, in particolare nei pazienti senza una storia familiare di tale tipo di patologia oncologica. Questo risultato deriva da uno studio pubblicato sulla rivista British Journal of Cancer advance[...]

Daclatasvir e Sofosbuvir, assicurata la cura dell'HCV anche in coinfetti HIV/HCV

Daclatasvir e Sofosbuvir somministrati una volta al giorno in pazienti con infezione da virus dell'epatite C cronica (HCV) e coinfezione da HIV consentono il raggiungimento di percentuali di cura (in termini di risposta virologica sostenta) pari al [...]

Bassa aderenza al trattamento nei pazienti con colite ulcerosa, ma le “App” aiutano nella gestione

I pazienti europei con colite ulcerosa (UC) lieve-moderata sono spesso non aderenti alla terapia farmacologica; solo per il 7% le segnalazioni sono di alta aderenza.

Fibrosi cistica, asse intestino-fegato per spiegare il danno epatico

Le lesioni intestinali sono prevalenti in adolescenti e giovani adulti affetti da fibrosi cistica e cirrosi, e associati con alterato microbioma fecale e rallentato tempo di transito del piccolo intestino.

Ledipasvir/Sofosbuvir, il virus dell'epatite C è sconfitto anche nei coinfetti HCV/HIV

Il trattamento con la combinazione ledipasvir/sofosbuvir consente il raggiungimento di alti tassi di risposta virologica sostenuta in pazienti naive al trattamento co-infetti con virus dell'epatite C (HCV) e con il virus dell'immunodeficienza umana ([...]

Epatite C, su JAMA i dati dello studio TURQUOISE-I condotto con la tripletta di AbbVie

Pubblicati ieri sull'edizione online della rivista scientifica The Journal of the American Medical Association (JAMA) i risultati della prima parte della porzione di Fase 2 dello studio in aperto di Fase 2/3 TURQUOISE-I che ha arruolato pazienti affe[...]

Arrivo di simeprevir in Italia, la parola a un esperto il prof. Massimo Colombo

Grandi passi avanti nella lotta all'infezione da virus dell'epatite C. Con la rimborsabilità di simeprevir, inibitore della proteasi NS3/4A di nuova generazione, arrivata ieri in gazzetta ufficiale, si ampliano le possibilità di trattamento per i paz[...]

Colite ulcerosa, budesonide MMX efficace e sicura in caso di non completo controllo con 5-ASA

La budesonide MMX è ben tollerata e più efficace del placebo per l'induzione della remissione clinica ed endoscopica nei pazienti con colite ulcerosa (UC) lieve-moderata che non sono adeguatamente controllati con acido 5-amminosalicilico (5-ASA). Que[...]

Accesso ai nuovi farmaci anti epatite C: sorveglianza ai massimi livelli

Tavolo di lavoro permanente con l'Amministrazione e le associazioni dei pazienti per rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono l'immediato accesso ai nuovi farmaci anti Epatite C: questa la ragione del summit convocato dal Ministro della Salute Be[...]

Epatite C, simeprevir sarà prodotto per tutto il mondo nello stabilimento di Janssen di Latina

Il centro di eccellenza produttiva di Latina rafforza la propria presenza: lo stabilimento Janssen produrrà per tutto il mondo simeprevir, il nuovo farmaco per il trattamento dell'Epatite C. Confermato il piano di sviluppo industriale che prevede nuo[...]

Trattamento dell'anemia nei soggetti con malattia infiammatoria intestinale

Quando è presente un'anemia da deficienza di ferro nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali (IBD) è raccomandata una supplementazione con lo stesso al fine di normalizzare i livelli di emoglobina e i depositi di ferro.

Diagnosi di anemia in pazienti con malattia infiammatoria intestinale, cosa dicono le nuove linee guida

L'anemia è una delle più comuni complicazioni sistemiche e manifestazioni extraintestinali della malattia infiammatoria intestinale. L' European Crohn's and Colitis Organisation (ECCO) ha appena pubblicato il documento di Consenso europeo sulla gesti[...]

Epatite C, con nuovo inibitore della proteina NS5A, i tempi di terapia si accorciano

Nell'era delle terapie che consentono percentuali di cura ben oltre il 90% dei soggetti infetti da epatite C, il prossimo target è la durata sempre più breve delle terapie. Questi tempi sono già maturi come dimostrato dal nuovo inibitore nucleotidico[...]

Colite Ulcerosa: si consolida la rivoluzione terapeutica avviata dai farmaci biologici

In occasione di un incontro con la stampa per la presentazione di un progetto comunicazionale volto a favorire la miglior conoscenza delle malattie infiammatorie dell'intestino, il Crohn e la colite ulcerosa, è stato anche fatto il punto sulle terapi[...]

Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali: arriva in Italia golimumab

Giovani, spesso giovanissimi, sia uomini che donne. Colpiti da una malattia poco conosciuta e riconosciuta, tardivamente diagnosticata. Costretti a ridimensionare i propri progetti di vita a causa di sintomi ciclici e invalidanti (diarrea, anche di t[...]

Epatite B, rischio riattivazione con immunosoppressori e farmaci anti-cancro

Gli individui con epatite virale B (HBV) con infezione silente, che ricevono un trattamento chemioterapico o immunosoppressivo possono essere a rischio di riattivazione della malattia.

ABT-493 e ABT-530, inibitori di proteasi e polimerasi efficaci su tutti i genotipi dell'Hcv

L' inibitore sperimentale della proteasi del virus dell'epatite C (Hcv), ABT-493, e l'inibitore dell'NS5A, ABT-530, hanno dimostrato una buona attività antivirale in pazienti con epatite cronica C di genotipo 1 in uno studio clinico condotto in mono[...]

Epatite C, quali le criticità di gestione presenti nel nostro Paese?

La mancanza di stime epidemiologiche realistiche e aggiornate sul burden epatite C, il problema della sostenibilità economica dei nuovi trattamenti capaci di eradicare il virus e l'attesa del vaglio e dell'attuazione del Piano Nazionale per la Lotta [...]

Emergenza epatite C: quanto e cosa manca per l’adozione del Piano Nazionale Epatiti?

Entro il mese di febbraio si riunirà nuovamente la commissione per il Piano Nazionale Epatiti; il piano presentato nel 2012 verrà nuovamente rivisto alla luce del primo farmaco di seconda generazione appena arrivato sul mercato italiano e di quelli c[...]

Alterazione del viroma enterico, ecco la possibile origine delle IBD

I pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) manifestano specifiche alterazioni del viroma enterico non spiegabili con la diminuzione della diversità batterica.