Gastroenterologia

VIDEO

Crohn e colite ulcerosa: le sfide per una cura ottimale. Ruolo di IG-IBD


Quali sono i costi previdenziali correlati alle malattie infiammatorie croniche intestinali?


A quanto ammonta la spesa privata per il Crohn e la colite ulcerosa?


Crohn e colite ulcerosa: non sono pochi i costi della cura a carico del paziente: lo rivela una ricerca di AMICI


Perchè la spesa previdenziale per le malattie infiammatorie croniche intestinali è in aumento?


Epatite C: meglio non aspettare troppo per curarla


HCV, quali sono oggi i pazienti difficili da trattare? I progetti della regione Campania


Epatite C, casistica dell'Ospedale San Paolo di Napoli su pazienti e terapie brevi


Cure efficaci e sicure per l’epatite C, cosa possiamo ancora migliorare?


Club Epatologi Ospedalieri, storia e attività di un’importante associazione medica


Antivirali ad azione diretta per l’HCV, sempre meno fallimenti virologici


Steatosi epatica, alimentazione come strumento di gestione del paziente


Attività fisica, movimento e ballo, quale ruolo nel paziente con fegato grasso?


Le attività di AMICI Onlus per informare e sensibilizzare su Crohn e colite ulcerosa


Gli eroi dei fumetti per lottare contro Crohn e colite ulcerosa. La campagna di Takeda “IBD senza maschera”


Nuovi orizzonti terapeutici nelle malattie infiammatorie croniche intestinali


Terapia biologica delle IBD nella real life, i dati della rete Sicilia


Malattie croniche infiammatorie intestinali, ruolo dell'infermiere dedicato


Malattie croniche infiammatorie croniche intestinali, le nuove sfide da affrontare


Età pediatrica e Malattie croniche infiammatorie intestinali, aumento dei casi. Come intervenire?


PDTA e costi sociali per le malattie infiammatorie croniche intestinali, situazione italiana


Qualità di vita nelle IBD, percezione del paziente e del medico. Il progetto "We Care"


ARTICOLI

Perdita di risposta al trattamento nei pazienti con Crohn, la terapia con ustekinumab riporta i pazienti in remissione

Nei pazienti che perdono la risposta al trattamento con ustekinumab, la reinduzione con lo stesso farmaco in pazienti con malattia di Crohn attiva è efficace nel riportare i pazienti in remissione. E’ quanto evidenziato a Vienna durante il congresso [...]

Epatite C: adesso si cura in sole 8 settimane

Da Siena sono partite una serie di iniziative promosse da specialisti, epatologi e infettivologi, per la nuova sfida della ricerca scientifica: eradicare l'epatite C in sole otto settimane. Questo è possibile con un nuovo farmaco a base di compresse [...]

Crohn e colite ulcerosa, se medico-paziente collaborano i costi calano del 20 per cento

Presentato oggi, presso la Sala Nassiria del Senato della Repubblica, su iniziativa della Senatrice Manuela Granaiola il progetto Amici WE Care, in collaborazione con l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, volta a definire la qualità di cu[...]

Colite ulcerosa pediatrica, linee guida aggiornate presentate al 13° congresso ECCO

In una relazione al 13° congresso europeo della ECCO, Dan Turner, del Shaare Zedek Medical Center, a Gerusalemme, Israele, ha presentato le nuove linee guida per la colite ulcerosa pediatrica, che saranno presto pubblicate sul Journal of Pediatric Ga[...]

Upadacitinib, efficacia sul Crohn gia dalle prime settimane di terapia

Il trattamento con upadacitinib e’ associato a sostanziali miglioramenti precoci nei sintomi clinici e nei biomarkers dell’infiammazione in pazienti refrattari con varie gravita’ di malattia di Crohn. E’ quanto mostrato dai risultati dello studio di [...]

Importanza del treat to target nelle IBD: gli step per raggiungere gli obiettivi terapeutici

Quali sono le principali barriere al treat to target nella malattia di Crohn? E’ con questa domanda che si è aperto un interessante simposio all’interno del 13 congresso ECCO di Vienna. Oltre le barriere alla terapia per obiettivi, il simposio è stat[...]

Malattia di Crohn, sicurezza a lungo termine dell'anticorpo monoclonale anti-MAdCAM SHP647

L'anticorpo monoclonale SHP647, in sviluppo per le malattie infiammatorie croniche intestinali, è stato ben tollerato e ha mostrato un profilo di sicurezza simile a quello degli studi precedenti, come ha evidenziato nella sua relazione al 13° congres[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali: farmaci attuali sicuri anche in bambini e anziani?

I farmaci attualmente utilizzati per trattare le malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono sicuri nelle popolazione pediatrica e negli anziani? Queste molecole possono essere utilizzate come negli adulti o sono necessari particolari acco[...]

Medicine innovative nelle malattie infiammatorie croniche intestinali, la fotografia dell'EFCCA

"Mapping of innovative medicine" è una vera e propria fotografia che dipinge lo stato dell'arte dell'accessibilità e della disponibilità di farmaci innovativi, biologici e biosimilari, nelle malattie croniche infiammatorie intestinali in 31 Paesi in [...]

Colite ulcerosa, tofacitinib migliora i sintomi e recupera la risposta clinica. I dati dal programma OCTAVE

I pazienti con colite ulcerosa di grado moderato-grave in trattamento con tofacitinib, un inibitore orale della Janus chinasi (JAK), hanno raggiunto un miglioramento dei sintomi dopo 3 giorni, hanno recuperato la risposta clinica persa aumentando il [...]

IBD e IBS, il microbioma intestinale può aiutare la diagnosi in presenza di quadri sintomatici molto simili

L’analisi dei batteri intestinali e la determinazione delle differenze nei microbioma nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali (IBD) e sindrome del colon irritabile (IBS), potrebbe costituire un’alternativa diagnostica e indirizzare il tra[...]

Malattia infiammatorie croniche intestinali, parliamo di sicurezza delle terapie

La sicurezza dei nuovi farmaci per il trattamento delle malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD, colite ulcerosa e malattia di Crohn), è stata al centro di una interessante lettura al 13° congresso europeo della ECCO, ad opera di Miguel Regu[...]

Ozanimod nella colite ulcerosa: remissione clinica, endoscopica e istologica mantenuta fino a 32 settimane

Il modulatore selettivo del recettore della sfingosina 1-fosfato 1 (S1PR1) e 5-fosfato (S1PR5) attivo per via orale, ozanimod, è risultato efficace nell'indurre la remissione clinica, endoscopica ed istologica alla settimana 32 in pazienti con colite[...]

Filgotinib, efficacia precoce dimostrata da nuove analisi dello studio Fitzroy

Analisi post hoc dello studio Fitzroy presentate a Vienna la scorsa settimana durante la 13^ edizione del congresso ECCO hanno evidenziato che il trattamento con filgotinib ha portato ad un alleviamento precoce dell'infiammazione sistemica e della mu[...]

Fistole perianali nella malattia di Crohn, remissione prolungata con l'utilizzo di staminali mesenchimali Cx601

I pazienti con fistole perianali dovute alla malattia di Crohn (CD), trattati con le cellule staminali mesenchimali, Cx601, necessitano di un tempo più breve per raggiungere la remissione clinica e mostrano una durata maggiore della remissione rispet[...]

Crohn, quando iniziare il trattamento? Nuovi dati dal congresso ECCO

Servono terapie appropriate, al tempo opportuno e nel giusto paziente. Inoltre, il miglior momento per intervenire nel trattare i pazienti con malattia di Crohn con farmaci biologici è la finestra tra la diagnosi e la malattia iniziale; dopo questa f[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali, possiamo diagnosticarle in fase pre-sintomatica?

Le malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono sempre più frequenti nel mondo anche nei paesi in via di sviluppo dove c'è stato un incremento di nuovi casi. Alcuni recenti studi hanno analizzato le fasi precoci della malattia e sono stati [...]

Sindrome dell'intestino corto, la ricerca fa ben sperare

L'insufficienza intestinale cronica benigna è una condizione rara, non molto conosciuta, causata dalla riduzione della funzionalità intestinale che determinano problemi di assorbimento di macronutrienti, acqua ed elettroliti. La patologia che più fre[...]

Crohn, con vedolizumab elevata guarigione della mucosa dopo 26 settimane di trattamento. Studio VERSIFY

Lo studio VERSIFY, i cui dati sono stati presentati da Vienna in occasione della 13^ edizione del congresso ECCO, mostra come vedolizumab sia efficace e sicuro nel permettere il raggiungimento della remissione endoscopica e della guarigione mucosale [...]

Colite ulcerosa, apremilast efficace e sicuro nell'indurre la remissione clinica ed endoscopica

Il trattamento con apremilast è efficace e sicuro nell'indurre miglioramenti clinici ed endoscopici in pazienti con colite ulcerosa attiva che avevano fallito almeno una terapia convenzionale ma erano naïve alla terapia biologica. E' quanto evidenzia[...]