Colite ulcerosa, il metotressato non mantiene la remissione della malattia

Gastroenterologia

Il metotressato combinato agli steroidi è risultato efficace nell'indurre la risposta e la remissione senza steroidi nei pazienti con colite ulcerosa attiva mentre l'uso del solo immunosoppressore non risulta superiore al placebo per mantenere la remissione in questi pazienti. E' quanto evidenziato dai risultati dello studio MERIT-UC presentato al Crohn's & Colitis Congress.

Il metotressato combinato agli steroidi è risultato efficace nell’indurre la risposta e la remissione senza steroidi nei pazienti con colite ulcerosa attiva mentre l’uso del solo immunosoppressore non risulta superiore al placebo per mantenere la remissione in questi pazienti. E’ quanto evidenziato dai risultati dello studio MERIT-UC presentato al Crohn’s & Colitis Congress.

"Il metotressato parenterale (MTX) somministrato come 25 mg una volta alla settimana è una terapia efficace per l'induzione e il mantenimento della remissione nei pazienti con malattia di Crohn", ha precisato James Lewis, professore di Medicina ed Epidemiologia all'Università della Pennsylvania.

"Ci sono stati numerosi studi retrospettivi non controllati che suggeriscono la sua efficacia anche nella colite ulcerosa. Lo studio METEOR ha studiato il metotressato alla dose di 25 mg una volta alla settimana come terapia di induzione per la colite ulcerosa e ha dimostrato una percentuale più alta di pazienti che hanno ottenuto la remissione clinica senza steroidi rispetto al placebo, ma non la guarigione della mucosa.

MERIT-UC è il primo trial randomizzato in doppio cieco prospettico controllato che confronta il metotressato parenterale a 25 mg a settimana rispetto al placebo per studiarne l'efficacia nel mantenimento della risposta o della remissione. "

Lewis e colleghi hanno reclutato 179 pazienti con UC attiva da moderata a grave in diversi centri; i pazienti avevano ricevuto MTX sottocutaneo al dosaggio di 25 mg a settimana insieme a una terapia steroidea di 12 settimane in un periodo di induzione in aperto di 16 settimane.

Alla settimana 16, il 51% ha risposto ed è stato in grado di interrompere l'assunzione di steroidi e il 30% ha raggiunto la remissione.
Quindi, i ricercatori hanno assegnato a caso 84 pazienti rispondenti a una dose di mantenimento di MTX o placebo per ulteriori 32 settimane. Tutti i pazienti hanno ricevuto 2,4 g di mesalamina al giorno.

La recidiva si è verificata nel 63% dei soggetti del braccio placebo e nel 66% del braccio di trattamento, percentuali che era statisticamente comparabili.
Alla 48a settimana, il 75% dei rimanenti 16 pazienti trattati con placebo e l'85% dei rimanenti 15 pazienti trattati con MTX erano in remissione clinica senza steroidi.

Lewis e colleghi non hanno osservato nuovi segnali di sicurezza.
"Il metotressato parenterale alla dose di 25 mg a settimana ha indotto risposta e remissione senza steroidi in una proporzione sostanziale di pazienti con UC attiva, ma non è stato superiore al placebo nel prevenire la recidiva della malattia", ha sottolineato Lewis. "Quindi, anche se il metotressato è efficace nell'indurre la remissione senza steroidi, il suo utilizzo non sembra rappresentare un'opzione terapeutica per il mantenimento della remissione in pazienti con colite ulcerosa”.

Herfarth H, et al. Abstract 29. Presented at: Crohn’s & Colitis Congress; Jan. 19-20, 2018; Las Vegas, NV.