Diabete gestazionale, fattore di rischio per lo sviluppo di steatosi epatica?

Gastroenterologia

Un recente studio di coorte longitudinale pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology evidenzia come il diabete mellito gestazionale possa essere collegato all'insorgenza di steatosi epatica non alcolica in donne di mezza etą.

Un recente studio di coorte longitudinale pubblicato sull’American Journal of Gastroenterology evidenzia come il diabete mellito gestazionale possa essere collegato all’insorgenza di steatosi epatica non alcolica in donne di mezza età.
L'insulino-resistenza è centrale per lo sviluppo della steatosi epatica non alcolica (NAFLD), e il diabete mellito gestazionale (GDM) è un marker precoce di insulino-resistenza. 
Gli autori hanno ipotizzato che una storia di GDM dovrebbe identificare le donne a più alto rischio di NAFLD nella mezza età.
"Questo è il più grande studio che esamina il rapporto tra diabete mellito gestazionale e NAFLD utilizzando una coorte unica e ben caratterizzata di donne bianche e nere da più regioni degli Stati Uniti, con 25 anni di profili antropometrici e metabolici.
Come un marker di rischio precoce per NAFLD, le donne con diabete gestazionale possono essere considerate come un target per gli interventi sullo stile di vita volti a prevenire le sequele che portano alla NAFLD”, hanno precisato nel lavoro Norah A. Terrault, della Divisione di Gastroenterologia, Università della California di San Francisco”.
I ricercatori hanno valutato i dati di 1.115 donne arruolati nello studio multicentrico Coronary Artery Risk Development in Young Adults (CARDIA), uno studio di coorte longitudinale di comunità basata sulle malattie cardiovascolari nei giovani adulti (bianchi e neri), che aveva partorito almeno una volta e non avevano avuto alcuna evidenza di diabete prima della gravidanza.
L’età media era di 25 anni. Tutte le donne sono state sottoposte a quantificazione tramite tomografia assiale computerizzata (TC)  della steatosi epatica nei 25 anni successivi all'entrata nella coorte (2010-2011). 
La TC è una metodica per immagini normalmente impiegata nello studio della steatosi epatica. La steatosi epatica è in grado di determinare una attenuazione della densità del segnale epatico espresso in unita Hounsfield.
Nello specifico di questo studio la NAFLD è stata definita dall’attenuazione del segnale del fegato (LA) sotto le 40 unità Hounsfield su TC, dopo l'esclusione di altre cause di steatosi epatica
L’11% delle donne arruolate ha riferito di una storia di diabete mellito gestazionale e il 7% rientrava nella definizione CT per NAFLD al 25° anno.
"Abbiamo cercato di valutare l'impatto del diabete mellito gestazionale sulla prevalenza di NAFLD nella mezza età, controllando noti fattori di rischio metabolici. Abbiamo ipotizzato che una storia di diabete mellito gestazionale fosse direttamente associata alla NAFLD, nonostante aggiustamento per fattori di rischio metabolici ", hanno sottolineato i ricercatori.
Il rischio grezzo (senza aggiustamenti) per NAFLD alla visita dopo 25 anni era 2.56 volte maggiore nelle donne che avevano avuto diabete mellito gestazionale (14%) rispetto alle donne che non lo avevano avuto (5,8%; OR=2.56; 95% CI, 1,44-4,55).
Dopo aggiustamento per le variabili, l’analisi di regressione logistica multivariata finale ha mostrato come una storia di diabete mellito gestazionale rimane associata con la NAFLD (OR=2.29; 95% CI, 1,23-4,27).
L'aggiunta di diabete mellito incidente nel modello multivariato finale riduce l'associazione tra diabete mellito gestazionale e NAFLD (OR=1.48; 95% CI, 0,73-3,02), che non era più significativa.
I ricercatori hanno concluso evidenziando che: "Il nostro studio mostra che una storia di diabete mellito gestazionale può aiutare a identificare le giovani donne a rischio NAFLD e consentire strategie mirate per prevenire la morbilità e la mortalità correlata a questa malattia."
EV


Ajmera VH, et al. Gestational Diabetes Mellitus Is Strongly Associated With Non-Alcoholic Fatty Liver Disease. Am J Gastroenterol. 2016;doi:10.1038/ajg.2016.57.
leggi