Infezioni acquisite in ospedale, nei pazienti cirrotici meglio la terapia antibiotica ad ampio spettro rispetto alla standard

Un trattamento antibiotico ad ampio spettro è risultato più efficace e ha migliorato la sopravvivenza rispetto alla terapia standard nei pazienti con cirrosi con infezioni acquisite in ambiente sanitario. Questo è quanto emerge da uno studio italiano pubblicato sulla rivista Hepatology.

Un trattamento antibiotico ad ampio spettro è risultato più efficace e ha migliorato la sopravvivenza rispetto alla terapia standard nei pazienti con cirrosi con infezioni acquisite in ambiente sanitario. Questo è quanto emerge da uno studio italiano pubblicato sulla rivista Hepatology.
La diagnosi precoce e il trattamento adeguato delle infezioni in pazienti con cirrosi sono cruciali per la loro elevata morbilità e mortalità. Le infezioni multiresistenti (MDR) sono in aumento in ambito sanitario; le infezioni associate all’ambiente sanitario-ospedaliero (HCA) sono ancora spesso trattate come acquisite in comunità, con un effetto negativo sulla sopravvivenza.
Per confrontare la sicurezza e l'efficacia di una terapia antibiotica empirica ad ampio spettro rispetto alla terapia standard, la prof.ssa Manuela Merli della Divisione di Gastroenterologia, Sapienza Universita 'di Roma e i suoi colleghi hanno valutato in modo prospettico 94 pazienti consecutivi con cirrosi ricoverati in ospedale con infezioni correlate all'assistenza.
I ricercatori hanno assegnato i pazienti, in modo casuale, a ricevere uno dei due gruppi di trattamento antibiotico empirico: terapia standard sulla base di cefalosporine di terza generazione o trattamento antibiotico ad ampio spettro a base di carbapenemi, da soli o in combinazione con altri antibiotici. 
L'endpoint primario dello studio era la mortalità ospedaliera.
"Le infezioni correlate all'assistenza sono ancora generalmente trattate come acquisite in comunità. Di conseguenza, il tasso di fallimento della terapia antibiotica empirica è in aumento ", ha sottolineato la prof.ssa Merli.
I risultati hanno mostrato che il trattamento ad ampio spettro ha avuto un tasso più basso di fallimento (18%) rispetto alla terapia standard (51%; p=0.001). Inoltre, in ospedale il tasso di mortalità è stato inferiore nei pazienti che avevano ricevuto la terapia ad ampio spettro (6% vs 25%; p=0.01) e la durata della degenza ospedaliera era più breve (12,3 ± 7 giorni vs 18 ± 15 giorni; p=0.03) rispetto alla terapia standard.
La maggiore mortalità nel gruppo standard dei pazienti è stata osservata per tutti i tipi di infezioni rispetto al gruppo trattato con terapia ad ampio spettro, tra infezione del tratto urinario (21% vs. 0%), polmonite (30% vs. 20%) e peritonite batterica spontanea (33% vs. 11%).
"Il nostro studio ha dimostrato che una terapia antibiotica ad ampio spettro, come trattamento empirico nelle infezioni sviluppate in ambiente sanitario, migliora la sopravvivenza in caso di cirrosi. Questo trattamento è risultato significativamente efficace, sicuro e ha portato a un risparmio di costi” ha dichiarato la prof.ssa Manuela Merli.

Entrambi i gruppi avevano un'alta prevalenza di infezioni da agenti patogeni resistenti a più farmaci; 40% nel gruppo standard e 46% nel gruppo ad ampio spettro.
Cinque pazienti in ciascun gruppo hanno sviluppato una seconda infezione durante l'ospedalizzazione. Tuttavia, gli antibiotici ad ampio spettro non hanno aumentato la prevalenza di infezioni da patogeni resistenti a più farmaci nella seconda infezione (50%), cosa che si è invece verificata con la terapia standard (60%).
Come hanno evidenziato i ricercatori, i risultati del presente studio suggeriscono come ottimizzare la terapia antibiotica empirica in infezioni associate all'assistenza sanitaria in pazienti con cirrosi; questo è un punto cruciale dato che le principali infezioni pertinenti in questi pazienti sono spesso coltura-negative, il che non consente una terapia mirata. Il ritardato inizio della terapia nel corso di una infezione batterica può rivelarsi dannoso.
EV


Merli M. et al. An empirical broad spectrum antibiotic therapy in health-care-associated infections improves survival in patients with cirrhosis: A randomized trial. Hepatology. 2016 May;63(5):1632-9. doi: 10.1002/hep.28332.
leggi