Regime 3D contro l'HCV, efficace anche dopo 8 settimane di trattamento in pazienti di genotipo 1b

Gastroenterologia

Il 98% dei pazienti con infezione da virus dell'epatite C di genotipo 1b senza cirrosi hanno raggiunto la risposta virologica sostenuta 12 settimane dopo il trattamento con ombitasvir/paritaprevir/ritonavir più dasabuvir senza ribavirina. Alcuni pazienti hanno mostrano alti tassi di risposta dopo 8 settimane. Questo è quanto deriva dai risultati dello studio GARNET, presentato qualche giorno fa a Parigi durante la conferenza speciale 2016 dell 'EASL "New Perspectives in Hepatitis C Virus Infection - The Roadmap for Cure".

Il 98% dei pazienti con infezione da virus dell'epatite C di genotipo 1b senza cirrosi hanno raggiunto la risposta virologica sostenuta  12 settimane dopo il trattamento con ombitasvir/paritaprevir/ritonavir più dasabuvir senza ribavirina. Alcuni pazienti hanno mostrano alti tassi di risposta dopo 8 settimane. Questo è quanto deriva dai risultati dello studio GARNET, presentato qualche giorno fa a Parigi durante la conferenza speciale 2016 dell 'EASL  “New Perspectives in Hepatitis C Virus Infection – The Roadmap for Cure”.
Gli studi finora pubblicati e presentati a congressi internazionali hanno sempre mostrato risultati di risposta virologica sostenuta (SVR) molto elevati, fino al 100%, dopo un tempo di trattamento non inferiore alle 12 settimane. Questo nuovo studio mostra come anche in tempi più brevi, 8 settimane, si riescono a raggiungere SVR elevatissime.
" Ombitasvir/paritaprevir/ritonavir più dasabuvir ha già raggiunto elevati tassi di guarigione con 12 settimane di trattamento,"  ha dichiarato in un comunicato stampa il dr. Stefan Zeuzem, capo del dipartimento di medicina, J.W. University Hospital Goethe. Francoforte, Germania. "Questi risultati mostrano ora il potenziale per la cura in sole 8 settimane nei pazienti con infezione da HCV di genotipo 1b senza cirrosi epatica."
Nello studio di fase 3b, il dr. Zeuzem e i suoi colleghi, hanno  arruolato 166 pazienti naive al trattamento provenienti da 20 centri clinici. Di questi, 163 avevano HCV cronica di genotipo 1b (GT1b ) senza cirrosi e sono stati inclusi nello studio. 
Tre pazienti sono stati esclusi perché presentavano altri genotipi di HCV.
Il GARNET è uno studio multicentrico, in aperto, a braccio singolo che ha studiato la sicurezza e l'efficacia di un trattamento della durata di 8 settimane una volta al giorno OBV / PTV / r (25/150/100mg) giorno + DSV (250 mg ) due volte al in pazienti naïve con infezione cronica da HCV GT1b senza cirrosi. 
Fino ad oggi, 164/166 (99%) pazienti con dati disponibili hanno mostrato HCV RNA
Dei 70 pazienti che hanno raggiunto la quarta settimana di trattamento , il 100% ha raggiunto l’SVR4. Due pazienti non hanno raggiunto l'HCV RNA  
Un paziente ha interrotto il trattamento il giorno 45 a causa iperbilirubinemia di grado 3 che è stata considerata possibilmente correlata al farmaco in studio ed è in fase di risoluzione dopo l'interruzione dello stesso. Questo paziente era asintomatico e ha raggiunto l’SVR4.
La maggior parte degli eventi avversi sono stati di gravità lieve, e gli eventi avversi più comuni sono stati: cefalea (14%) e affaticamento (11%). Anomalie di laboratorio di grado 3 sono state rare.
In conclusione,  alti tassi di SVR4 sono stati dimostrati in pazienti con infezione da HCV GT1b senza cirrosi seguenti 8 settimane di trattamento senza ribavirina con il regime 3D. Il trattamento è stato ben tollerato, con la maggior parte degli eventi avversi di lieve gravità.
EV


Welzel T, et al. Abstract #163. Presented at: EASL Special Conference: New Perspectives in Hepatitis C Virus Infection — The Roadmap for Cure; Sept. 23-24, 2016; Paris.