Gastroenterologia ed epatologia

Trattamento dell'Helicobacter pylori, non è associato a successive infezioni da Clostridioides difficile

Né il trattamento né l'eradicazione completa dell'infezione da Helicobacter pylori sono state associate alla futura infezione da Clostridioides difficile in un ampio studio di veterani degli Stati Uniti che è stato pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology.

Né il trattamento né l'eradicazione completa dell'infezione da Helicobacter pylori sono state associate alla futura infezione da Clostridioides difficile in un ampio studio di veterani degli Stati Uniti che è stato pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology.

L'infezione da Helicobacter pylori (HP) è associata a molti disturbi gastrointestinali, incluso il cancro gastrico, e le linee guida di consenso raccomandano l'eradicazione dopo il rilevamento.

Esiste una preoccupazione teorica, ma non indagata, che il trattamento con HP possa aumentare il rischio di infezione da Clostridioides difficile (CDI). Utilizzando i dati provenienti da un'ampia coorte di pazienti con HP, tre gruppi di ricerca americani hanno studiato se l'eradicazione di HP fosse associata a sviluppo di CDI.

Shria Kumar, della divisione di gastroenterologia ed epatologia presso la Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania, e colleghi hanno scritto nel lavoro che la crescente consapevolezza di possibili resistenze ed effetti collaterali del trattamento antibiotico ha portato alcuni specialisti a mettere in guardia contro l'eradicazione da H. pylori.

"Alcuni medici sostengono che l'eradicazione da H. pylori possa essere associata a resistenza agli antibiotici, malattie associate agli antibiotici e cambiamenti nel microbioma che potrebbero avere conseguenze a valle", hanno scritto Kumar e colleghi. "Un'area particolarmente preoccupante, ma non indagata, è l'associazione del trattamento per H. pylori con infezione da Clostridioides difficile (CDI)."

È stato condotto uno studio di coorte retrospettivo presso la Veterans Health Administration su 38.535 pazienti (età mediana 61,8 anni; 91,8% uomini) con HP rilevato tra il 1 ° gennaio 1994 e il 31 dicembre 2018.
L'outcome primario era un test di laboratorio positivo per CDI entro 3 mesi dal rilevamento di HP. La regressione logistica multivariabile ha valutato quanto segue: dati demografici del paziente, CDI precedente, ricovero recente e se il paziente aveva ricevuto la terapia di eradicazione HP (mediante regime antibiotico e inclusa la terapia con inibitore di pompa protonica). L'analisi secondaria ha valutato se l'eradicazione di HP fosse associata a CDI.

Nella coorte di pazienti, 28.818 persone sono state sottoposte a trattamento per H. pylori (74,8%) e 284 hanno sviluppato CDI (0,74%).
Gli autori del lavoro hanno scoperto che le dimissioni ospedaliere entro 12 settimane (OR=2,15; IC 95%, 1,22–3,77) ed entro 4 settimane (OR=3,46; IC 95%, 2,18-5,48), così come una precedente infezione da CD (OR=12,5; 95 % CI, 9,21-17), erano fattori importanti associati alla CDI.

Tuttavia, né il trattamento contro l’Helicobacter, né la conferma dell'eradicazione sono stati associati a una futura infezione da CD (OR=1,49; IC 95%, 0,67-3,29).
Kumar e colleghi hanno scritto che i loro risultati mostrano che il trattamento per eradicare l’H. pylori non aumenta il rischio di CDI e ribadisce ciò che è attualmente noto sui fattori di rischio per l'infezione.

Gli autori hanno concluso che: "La storia di infezione da Clostridioides difficile e il recente ricovero ospedaliero sono i fattori più importanti alla base di una infezione da CD. Anche se questo dovrebbe essere confermato in studi prospettici, i nostri risultati suggeriscono che H. pylori dovrebbe essere continuato a essere trattato quando rilevato, dato che probabilmente modifica i rischi futuri di malattie gastrointestinali, tra cui ulcera peptica, linfoma gastrico e adenocarcinoma.

Kumar S, et al. Treatment of Helicobacter pylori Is Not Associated With Future Clostridium difficile Infection. Am J Gastroenterol. 2020;doi:10.14309/ajg.0000000000000626.

leggi