Infettivologia

Enochian BioSciences punta a un trattamento dell'Hiv che potrebbe fornire una cura funzionale

Siamo alla vigilia di una potenziale cura per l'HIV? La biotech Enochian BioSciences, con sede in California, spera che il suo farmaco sperimentale sia la risposta a una ricerca che dura da 40 anni.

Siamo alla vigilia di una potenziale cura per l'HIV? La biotech Enochian BioSciences, con sede in California, spera che il suo farmaco sperimentale sia la risposta a una ricerca che dura da 40 anni.

Questa mattina, Enochian ha annunciato che l’Fda ha accettato una richiesta di pre-investigational New Drug per una terapia cellulare che combina analoghi delle cellule Natural Killer con  Gamma Delta T-cells.

Serhat Gumrukçu, co-fondatore e inventore di Enochian BioSciences, e direttore del Seraph Research Institute, ha detto che sulla base dei risultati di uno studio su un paziente HIV di 54 anni che non è riuscito a sopprimere il virus con le terapie antivirali attualmente disponibili, credono che le cellule T Gamma Delta potrebbero essere un fattore chiave nel controllo dell'HIV.

Le cellule T Gamma Delta sono un piccolo sottoinsieme di cellule immunitarie che possono essere infettate dall'HIV. In quello studio, presentato alla conferenza della società americana di terapia genica e cellulare il mese scorso, il paziente ha raggiunto il controllo virale per 255 giorni.

Dopo questo studio, Enochian vuole espandere la sua tecnologia proprietaria a più pazienti per ottenere una maggiore comprensione delle sue capacità cliniche.

Questa innovativa terapia cellulare potrebbe essere un approccio importante per ottenere una "cura funzionale" dell'HIV, permettendo potenzialmente alle persone affette dal virus di interrompere il trattamento antivirale per lunghi periodi di tempo. La presentazione Pre-IND ha richiesto che la nuova strategia sia estesa alle persone con HIV che hanno raggiunto la soppressione del virus con il trattamento antivirale", ha detto Enochian nel suo annuncio.

L’Fda dovrebbe fornire risposte scritte alla richiesta pre-IND entro l'autunno. Mark Dybul, uno specialista clinico dell'HIV e vicepresidente esecutivo del consiglio di amministrazione di Enochian BioSciences, ha detto di essere entusiasta delle prossime risposte della FDA alla richiesta pre-IND.

"Poiché i promettenti risultati iniziali sono solo in una persona, è importante studiare l'approccio in una popolazione più ampia. Inoltre, poiché molte persone raggiungono la soppressione con il trattamento antivirale, è fondamentale estendere la valutazione a quel gruppo specifico. Pre-IND è un passo importante per esplorare la possibilità di testare questo trattamento NK-GDT romanzo," Dybul ha detto in una dichiarazione.

Questo mese segna il 40° anniversario della scoperta dell'HIV. Negli ultimi quattro decenni, la malattia si è presa la vita di circa 35 milioni di persone. Ci sono circa 39 milioni di persone che attualmente vivono con la malattia in tutto il mondo. Dalla scoperta dell'HIV, sono state sviluppate diverse terapie, ma è stato solo negli ultimi anni che sono stati fatti progressi significativi nelle opzioni di trattamento.

Ora, ci sono più farmaci sul mercato, compresi i vantati trattamenti di preparazione, che hanno ridotto il numero di vittime causate dalla malattia. E le aziende stanno migliorando le opzioni di trattamento con dosaggio sempre meo frequenti, così come potenziali trattamenti di terapia genica volti a curare funzionalmente la malattia, tra cui lo studio di fase I recentemente lanciato da American Gene Technologies' AGT103-T con sede nel Maryland.

L'azienda sta sviluppando AGT103-T per downregolare il recettore CCR5, interrompendo la sintesi delle proteine di cui l'HIV ha bisogno per replicarsi. La terapia genica è progettata per riparare il difetto delle cellule T helper, che permetterà al corpo di combattere e cancellare l'HIV. 


SEZIONE DOWNLOAD