Neurologia

VIDEO

PDTA sulla malattia di Parkinson, dati step II dell'Indagine Conoscitiva dell'Accademia LIMPE DISMOV


Progetto Rete Clinica Integrata della malattia di Parkinson, esperienza del Policlinico Tor Vergata


Importanza dell'infermiere nella cura del paziente con malattia di Parkinson


Percorso diagnostico terapeutico assistenziale Parkison nella regione Piemonte


Malattia di Parkinson, esperienza fiorentina nella gestione integrata a competenze neurochirurgiche


PDTA e reti regionali Parkinson, a che punto siamo?


Parkinson, l'inizio della malattia non è sempre uguale


Confederazione Parkinson Italia, la visione e gli obiettivi della nuova presidenza


Centro Parkinson della Neurologia di Parma, percorso e punti di forza e di miglioramento


Parkinson, il percorso diagnostico terapeutico assistenziale sociale della regione Toscana


Malattia di Parkinson, il modello regionale pugliese


Parkinson e disturbi del movimento, 20 anni di esperienza del Centro della Fondazione Mondino


Smart technologies per il benessere psico-fisico delle persone con SM, tema del premio Merck in neurologia


Premio Merck in neurologia. obiettivo: migliorare il benessere psico-fisico delle persone con SM


Premio Merck a "MS+U", app per prevenire i rischi da aumento di temperatura corporea nelle persone con SM


Premio Merck al device "MIND4MS". in caso di tensione emotiva stimola le persone con sm alla tecnica del 'mindfulness"


L'impegno di Merck verso le persone con SM oltre i confini della ricerca farmacologica


Encefalopatie da prioni: una grande sfida terapeutica. La storia di Carlo


Come si gestisce l’amiloidosi in Sicilia? Un rapporto documenta i progressi clinici e organizzativi


3 cose da sapere sulla malattia di Parkinson


Ci sono delle differenze uomo-donna anche nelle malattie neurologiche?


Sclerosi multipla, azione selettiva dell'anticorpo monoclonale ocrelizumab


ARTICOLI

“Staminali”: la terapia cellulare senza cellule

Le cellule “staminali” diventano vere e proprie fabbriche di “farmaci”: i ricercatori dell'Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano le hanno utilizzate per la prima volta al mondo per “ricavarne” proteine e fattori di crescita e aiutare il corpo ne[...]

Ictus: si cura meglio ma le donne sopravvivono con una qualità di vita peggiore.

Da 10 anni a questa parte le cure dopo un Ictus sono migliorate e sono più efficaci: eppure le donne che sopravvivono hanno una qualità di vita peggiore rispetto agli uomini.

Emicrania acuta, in emergenza flebo di ketorolac o metoclopramide meglio di valproato

In pazienti giunti a un dipartimento di medicina d'emergenza (ED) con emicrania acuta il trattamento parenterale con valproato si è dimostrato meno efficace rispetto a quello con metoclopramide o con ketorolac. È quanto risulta da uno studio pubblica[...]

Parkinson avanzato, utile infusione di gel intestinale di levodopa-carbidopa

Il rilascio continuo di levodopa-carbidopa mediante un gel intestinale offre un'opzione promettente per il controllo della malattia di Parkinson (PD) avanzata con complicanze motorie. I benefici rilevati sono risultati di maggiore entità rispetto a q[...]

Magnesio ev inefficace entro 1 ora dall'ictus

Nel primo studio del suo genere, un consorzio guidato da medici dell'UCLA (University of California, Los Angeles) ha verificato che la strategia basata sulla somministrazione di magnesio per via endovenosa ai pazienti con ictus entro un'ora dall'inso[...]

Puó la visione di filmati migliorare le performance del cervello?

Un recente studio condotto dal Professor Massimo Filippi e dai suoi collaboratori dell'Unità di Neuroimaging Quantitativo dell'IRCCS Ospedale San Raffaele e dell'Università Vita-Salute San Raffaele verrà presentato al 66° Meeting dell'American Academ[...]

Trial italiano di fase II, temozolomide attiva su medulloblastoma/Pnet recidivante

In uno studio italiano multi-istituzionale di fase II, pubblicato su Neuro-Oncology, temozolomide (TMZ) ha dimostrato di essere un agente efficace in bambini e giovani adulti affetti da medulloblastoma/tumore neuroectodermico primitivo (MB/PNET) – pr[...]

Nessuna interazione tra contraccettivi orali e l'antiepilettico in sviluppo brivaracetam

Secondo i risultati di uno studio apparsi su Epilepsia, non esistono interazioni tra brivaracetam (100 mg/die), farmaco epilettico in fase di sviluppo, e quella di un contraccettivo orale (OC) contenente 30 ug di etinilestradiolo e 150 ug di levonorg[...]

Malattie del cervello, 164 mln le persone colpite in Europa. Costano 798 mld l'anno

Secondo le ultime stime, l'impatto economico delle malattie del cervello è pari a 798 miliardi di euro l'anno a livello europeo, dei quali circa il 40% è legato a costi indiretti che pesano sulle famiglie. In Europa sono circa 164 milioni gli individ[...]

Nevralgia posterpetica, nuova opzione con antagonista dei recettori AT2R antinocicettivi

EMA401, un antagonista altamente selettivo per il recettore dell'angiotensina II di tipo 2 (AT2R) – considerato nuovo target per il dolore neuropatico – in uno studio clinico di fase 2 pubblicato su Lancet ha dimostrato di determinare un maggiore sol[...]

Cladribina in fase 3 aumenta il tempo dal primo evento isolato alla SM conclamata

Utilizzando due diversi dosaggi di cladribina (già dimostratisi efficaci nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente [RRSM]) in pazienti colpiti da un primo evento di demielinizzazione, si è ottenuto in entrambi i casi rispetto al [...]

Parkinson, conferme di efficacia e sicurezza a lungo termine per pramipexolo ER

Le evidenze derivanti da tre differenti studi, i cui risultati sono stati analizzati in un unico articolo pubblicato sull'European Journal of Neurology, dimostrano che la formulazione a lento rilascio (ER) di pramipexolo once-daily, dalla dimostrata [...]

Tos, attività fisica anche moderata aiuta a ridurre il rischio di ictus

Fare attività fisica può ridurre moderatamente alcuni del rischi insiti nell'assunzione della terapia ormonale sostitutiva (Tos). A evidenziarlo è un'analisi dei dati del California Teachers Study, i cui risultati sono appena stati presentati in occ[...]

Verdetto delle stroke unit austriache: trombolisi utile anche nell'ictus lieve

Il trattamento trombolitico dell'ictus ischemico acuto (IS) con attivatore ricombinante del plasminogeno tissutale (rt-PA) apporta benefici anche nei pazienti con deficit di grado lieve. Il dato, pubblicato su Stroke, proviene da uno studio osservazi[...]

Recidive SM, steroidi efficaci agendo sull'eccitabilità dei circuiti del controllo motorio

La somministrazione di alte dosi di steroidi nel trattamento delle recidive della sclerosi multipla (SM) è una pratica usuale, ma finora non era chiaro se il trattamento potesse agire cambiando l'eccitabilità dei circuiti corticali. Ora uno studio pu[...]

Paralisi sopranucleare progressiva, tideglusib riduce l'atrofia cerebrale in fase II

In pazienti affetti da paralisi sopranucleare progressiva (PSP) reclutati in uno studio di fase II, tideglusib (tiadiazolidinone che riduce la fosforilazione della proteina tau) ha ridotto la progressione dell'atrofia del cervello, e in particolare d[...]

Neuromielite ottica, terapia iniziale: analisi firmata Johns Hopkins e Mayo Clinic

Un trattamento iniziale con rituximab, micofenolato e, in minore misura, azatioprina riduce in modo significativo i tassi di recidiva nei pazienti affetti da neuromielite ottica (NMO) e da disturbo dello spettro della NMO (NMOSD). Nei soggetti in cui[...]

Riparazione nervosa stimolata da tegaserod, potenziale applicazione in studio preclinico

In uno studio preclinico pubblicato su Neuropharmacology, è stato dimostrato che tegaserod, agonista dei recettori 5-HT4 utilizzato per il trattamento dell'intestino irritabile e della costipazione, grazie alla sua funzione mimetica dell'acido polisi[...]

Terapia genica per il Parkinson con vettore lentivirale, buoni risultati di fase 1/2

In base ai risultati di uno studio apparso su Lancet, una terapia genica per la malattia di Parkinson (PD), denominata ProSavin e basata su un vettore lentivirale, si è dimostrata sicura e ben tollerata nei pazienti con patologia in fase avanzata. In[...]

Sclerosi multipla, pubblicato il bando AISM da €3 mln per la ricerca

Sono 3 i milioni di euro destinati alla ricerca della causa, della cura, del miglioramento della qualità di vita della persona con Sclerosi Multipla: “per poter finanziare tutti i progetti di eccellenza serve almeno il doppio – dichiara Mario Albert[...]