Neurologia

VIDEO

Gestione dei pazienti con epilessia, novità dal 42esimo congresso LICE


Trattamento dell'epilessia: risultati con brivaracetam utilizzato nella real life


Epilessia, quando usare le terapie in add-on e quali utilizzare


Eslicarbazepina: antiepilettico efficace con azione anche su depressione e sulle funzioni corticali


Gli epilettologi raccontano le epilessie. Primo progetto italiano di medicina narrativa


Dispensazione e utilizzo dei farmaci antiepilettici, quali criticità?


Epilessie a genesi autoimmune, cosa sono e come gestirle


Equivalenza biologica e terapeutica dei farmaci antiepilettici


Sistema cannabinoide ed epilessia, stato dell'arte


Huntington giovanile, per conoscere meglio la malattia un nuovo progetto del CNR


Malattia di Huntington: cos’è, come si presenta, quali sono le cause e le conseguenze


Prime speranze per trovare una cura della malattia di Huntington


Sclerosi multipla: cosa è, come funziona e come va somministrata la cladribina, nuovo farmaco orale


Sclerosi multipla, come la cladribina migliora la qualità di vita dei malati


Sclerosi multipla, la ricerca di Merck sulla cladribina e nuovi servizi per i pazienti


Un Manifesto contro la depressione perchè sia curata presto e meglio


Come si cura la depressione, farmaci di oggi e farmaci in arrivo


Depressione: come si presenta, chi colpisce e come riconoscerla in tempo


La giornata internazionale dell'epilessia 2019: obiettivi e attività


Epilessia, i bisogni dei pazienti al centro dell'indagine EPINEEDS


Forum Risk Management in Sanità, i temi dell’edizione 2018


Parkinson, cosa chiedono i pazienti


ARTICOLI

Sclerosi multipla, fa sperare nuovo trattamento basato su trapianto autologo di staminali

Nuove speranze per i pazienti con sclerosi multipla. I ricercatori del Royal Hallamshire Hospital di Sheffield, nel Regno Unito, stanno sperimentando un approccio originariamente usato contro il cancro, che sembra dare risultati molto promettenti in [...]

Incoraggianti dati sulla sicurezza di rufinamide in pazienti da 1 a 4 anni con sindrome di Lennox-Gastaut

La rufinamide, farmaco indicato per il trattamento delle crisi epilettiche associate alla sindrome di Lennox-Gastaut (LGS) nei pazienti pediatrici dal primo anno di età in avanti (oltre che negli adulti), risulta sicura e ben tollerata nei soggetti d[...]

Spasticità post-ictale ridotta dalla tossina botulinica anche tramite una riorganizzazione corticale

Uno studio, condotto nella Repubblica Ceca e pubblicato sul Journal of the Neurological Sciences, conferma la possibilità di utilizzare i movimenti passivi delle mani per mappare mediante risonanza magnetica funzionale (fMRI) le reti cerebrali sensom[...]

Non risulta un aumentato rischio per il nascituro da esposizione in gravidanza a dimetilfumarato

Nelle donne affette da sclerosi multipla (SM) trattate con dimetilfumarato a rilascio ritardato (DMF, noto anche come DMF gastro-resistente) non si è osservato un rischio aumentato di anomalie fetali o esiti avversi della gravidanza associato all’esp[...]

Sicurezza del gel intestinale di levodopa-carbidopa nel Parkinson verificata su ampio set di dati

Nei pazienti affetti da malattia di Parkinson (PD) in fase avanzata con fluttuazioni motorie non adeguatamente controllate con farmaci orali standard, la tecnica del gel intestinale di levodopa carbidopa (LCIG) può essere impiegata in modo sicuro e t[...]

Per 11 Centri USA cannabidiolo efficace e sicuro nell’epilessia farmacoresistente del bambino

Nei bambini e nei giovani adulti con epilessia altamente resistenti al trattamento il cannabidiolo può ridurre la frequenza delle crisi e avere un profilo di sicurezza adeguato. È quanto suggeriscono i risultati di uno studio pubblicato online su Lan[...]

Antidepressivi aumentano il rischio di microsanguinamenti cerebrali?

L'uso di farmaci antidepressivi sembra essere associato a un aumento del rischio di microsanguinamenti a livello cerebrale, secondo i risultati di uno studio longitudinale pubblicato su Stroke e condotto dai ricercatori dell'Erasmus University Medica[...]

Alzheimer, infiammazione cerebrale tra le possibili cause?

Uno studio pubblicato su Brain e condotto dai ricercatori della Southampton University mostra che bloccando la produzione di nuove cellule immunitarie nel cervello si possono ottenere miglioramenti della memoria e di alcuni problemi comportamentali, [...]

Salpano da Palermo nanonavette in gel cariche di insulina indirizzate al cervello per trattare l’Alzheimer

È stata messa a punto da un’équipe di ricercatori appartenenti a quattro diverse strutture del capoluogo siciliano un’innovativa strategia per il trattamento della malattia di Alzheimer (AD): con l’ausilio di radiazioni ionizzanti sono state prodotte[...]

SM, oltre alla deambulazione fampridina a lento rilascio migliora la funzionalità della mano

Uno studio pilota, pubblicato sul Journal of the Neurological Sciences, dimostra che fampridina-PR (4-aminopridina a lento rilascio) migliora la funzionalità della mano nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM). Un risultato di rilievo, consider[...]

Rischio di Parkinson più che doppio in caso di epatite C. Nessun allarme però, concorrono molti fattori

I pazienti con infezione da HCV mostrano un rischio significativamente aumentato di sviluppare la malattia di Parkinson (PD). È quanto emerge da un ampio studio basato sulla popolazione nazionale condotto a Taiwan e pubblicato online su Neurology.

Sclerosi multipla, in due studi registrativi alt ai dosaggi più elevati di laquinimod

A seguito delle raccomandazioni pervenute da un comitato indipendente di monitoraggio dei dati (DMC), Teva e Active Biotech hanno annunciato la sospensione degli studi in corso sulle dosi più elevate di laquinimod (1,2 mg e 1,5 mg.) in due trial co[...]

Nei disturbi del sonno nel Parkinson meno effetti collaterali dal patch solo notturno di rotigotina

La somministrazione notturna transdermica di rotigotina è efficace per il controllo dei sintomi notturni in pazienti con malattia di Parkinson (PD). Il farmaco ha indotto una riduzione della disabilità notturna e ridotto al minimo la comparsa di effe[...]

Sintomi neuropsichiatrici dell’Alzheimer peggiorati se sospesi gli inibitori delle colinesterasi

Nei pazienti affetti da malattia da Alzheimer (AD) la sospensione degli inibitori delle colinesterasi (ChEI) può avere effetti negativi sulla cognizione e sui sintomi neuropsichiatrici: una scoperta corroborata da una maggiore incidenza di drop-out. [...]

Perampanel, dall'American Epilepsy Society conferme nelle crisi tonico-cloniche generalizzate

Nuovi dati presentati in occasione del sessantanovesimo meeting annuale dell'American Epilepsy Society (AES) tenutosi a Filadelfia dimostrano come il trattamento con perampanel riduca le crisi tonico-cloniche primariamente e secondariamente generaliz[...]

Spasticità, dolore, disturbi urinari ben gestiti con tetraidrocannabinolo spray: esperienza italiana

Uno studio di fase IV - condotto in Italia e i cui risultati sono apparsi online sul Journal of Clinical Pharmacology - conferma che il trattamento con delta-9-tetraidrocannabinolo (THC)/cannabidiolo (CBD) in spray oromucosale rappresenta una valida [...]

Farmaci più esercizio fisico: efficacia sinergica in caso di Alzheimer e decadimento cognitivo lieve

I trattamenti farmacologici hanno un impatto piccolo ma significativo sul funzionamento cognitivo nella malattia di Alzheimer (AD) mentre l'esercizio fisico ha le potenzialità per migliorare la cognizione sia nell’AD che nel decadimento cognitivo lie[...]

Prevenzione dell'ictus da fibrillazione atriale: il paziente guida la scelta tra NOAC e Watchman

Secondo uno studio pubblicato online sull'International Journal of Cardiology, nella profilassi dell'ictus ischemico in pazienti con fibrillazione atriale (AF) la terapia con nuovi anticoagulanti orali (NOAC) è risultata superiore al warfarin sotto m[...]

Da clopidogrel prevenzione ictale anche per effetti antinfiammatori indipendenti dalle piastrine

Uno studio - effettuato presso l’Università di Buffalo e pubblicato online sul Journal of Stroke & Cerebrovascular Diseases - relativo agli effetti antinfiammatori dei principali farmaci antipiastrinici impiegati nella prevenzione dell’ictus ischemic[...]

Sclerosi multipla, in Toscana prevalenza più alta delle cifre note basandosi su dati amministrativi

Attraverso un nuovo algoritmo appositamente sviluppato, basato su dati amministrativi e in grado di identificare con precisione i pazienti affetti da sclerosi multipla (SM), un gruppo di ricercatori italiani ha focalizzato la propria attenzione sulla[...]